DANCE – Gabry Venus: “Wrong sta piacendo alla gente”

È raggiante Gabry Venus dopo il successo della presentazione del suo nuovo singolo al Planet Roma lo scorso 9 ottobre 2015

0
1125
La presentazione di Wrong al Planet Roma

“Ognuno di noi ha una parte sbagliata, wrong, ed è l’unica metà con cui siamo in contatto”.

È raggiante Gabry Venus dopo il successo della presentazione del suo nuovo singolo, Wrong, presentazione che si è tenuta al Planet Roma lo scorso 9 ottobre: “Sentivo l’esigenza viscerale di tornare a comporre una canzone” – continua il noto Dj di Radio Globo – “L’idea alla base del progetto è molto semplice: la nostra metà sbagliata è quella con cui siamo sempre in contatto, con cui dobbiamo sempre convivere, soprattutto in amore, mentre nel videoclip si vede la ragazza alla fine prendere coscienza della propria metà positiva e da questa trarre forza”.

Al termine dell’anteprima, il video è stato omaggiato da oltre un minuto di applausi. Presente anche Stefania Tschantret, responsabile dell’Oblivion Production, che ha raccolto il gradimento del pubblico per la produzione video.

Il progetto Wrong è stato prodotto e immesso sul mercato dalla nuova etichetta discografica Double Sound Records, che si inserisce così nello scenario della musica dance. Si registrano già diverse centinaia di pezzi venduti e numerosi passaggi in radio, a pochissimi giorni dalla presentazione, oltre a scalare la classifica Beatport dedicata al genere House. I primi dati sono molto incoraggianti e soddisfano appieno la produzione e lo stesso Gabry Venus: “Siamo molto contenti perché il progetto sta piacendo molto alla gente. Tra l’altro, nel videoclip viene affrontato anche il tema dell’eccessivo uso della tecnologia, che va a interferire nei rapporti interpersonali. Non essendo in contatto con la parte reale di sé, l’uomo rischia di distaccarsi dalla realtà e questo può avere ripercussioni sulla vita, in generale, e sui rapporti di coppia, nel particolare”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCALCIO - Le squadre italiane nella terza giornata dei gironi di UEL e UCL
Prossimo articoloCALCIO–UCL – Quattro gol non bastano alla Roma per battere il Bayer
Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale “Quigiovani”, caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull’album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore dal 2016 di «Classic Rock», Staiti è caporedattore delle sezioni «Musica» e «Sport» di MP News. Archivio Articoli

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO