CALCIO – Roma-Inter 2-1. Commento e pagelle giallorosse

Gara ricca di emozioni all'Olimpico, Roma e Inter si danno battaglia fino all'ultimo minuto. Dopo il vantaggio messo a segno da Dzeko, il pareggio di Banega. Decide il gol di Manolas al 76'

0
569
roma-inter-2-1

di Alessandro Carducci Vocegiallorossa.it

Szczesny 7: nel primo tempo compie un miracolo su Candreva, con l’ex laziale che non capisce come il polacco sia arrivato sul pallone. Attento anche nella ripresa, quando dice di no anche a Perisic

Bruno Peres 6.5: si infila nella difesa dell’Inter come il coltello nel burro e così nasce il gol del vantaggio. In difesa, soffre meno del dovuto il duello con Perisic.

Manolas 7: inizia malissimo, regalando il pallone all’Inter che colpisce il palo con il fendente di Banega. Si rigetta nella mischia con la consueta irruenza e comanda la difesa con autorità. Nel secondo tempo, indirizza di testa il pallone che vale tre punti pesantissimi.

Fazio 7: l’intesa con Manolas e con il resto dei compagni migliora di partita in partita. Nel finale, ha uno scatto felino che gli consente di piombare addosso a Icardi, lanciato a rete verso Szczesny.

Jesus 6: in crescita rispetto alle ultime prestazioni, limita al meglio le avanzate di Candreva, tra gli uomini più temuti dell’Inter.

De Rossi 6.5: a parte un brutto errore nel primo tempo, gioca un’ottima partita. Un incompresione con la difesa porta al momentaneo pareggio dell’Inter, con De Rossi che va su Banega invece di seguire il movimento del reparto difensivo, che stava alzandosi per mettere in fuorigioco il giocatore interista.

Strootman 6.5: ripulisce i palloni che riceve e li ricicla con semplicità in favore dei suoi compagni. Non si fa vedere molto in avanti, ad eccezione di un colpo di testa nel secondo tempo, che non trova fortuna.

Salah 6.5: è bravo a trovare subito la sovrapposizione di Bruno Peres in occasione del vantaggio giallorosso. Stravince il duello con Santon ma non riesce ad approfittarne, sprecando due clamorose occasioni. Dal 25’st El Shaarawy 6: si posiziona sulla fascia sinistra, consentendo a Perotti di accentrarsi.

Perotti 6.5: relegato ancora sulla fascia sinistra, tenta in un paio di occasioni di rientrare sul destro per effettuare il tiro ad effetto ma non trova fortuna. Dopo l’ingresso di El Shaarawy si posta in mezzo al campo ma solo per dieci minuti, prima di lasciare il campo a Paredes. Dal 34’st Paredes sv.

Florenzi 7: né terzino, né esterno, questa volta il centrocampista giallorosso si posiziona nel ruolo di Nainggolan, dietro alla punta. Rincorre tutti gli avversari e, nel primo tempo, potrebbe anche andare in gol ma il suo tiro finisce a lato. Mette la palla sulla testa di Manolas per il 2-1 finale. Dal 43’st Nainggolan sv.

Dzeko 7.5: segna, tiene palla, lotta con ogni avversario, sbuffa, si arrabbia e tira fuori la grinta. Prova anche a far segnare Salah ma l’egiziano non concretizza. Sfiora il raddoppio con una grandissima giocata ma poi conclude debolmente.

Spalletti 7: prepara al meglio la partita. La Roma schiaccia l’Inter e crea parecchie occasioni, non sfruttandole al meglio. Concede qualche occasione ma fa bene a non schierare Florenzi e Bruno Peres in difesa. Alza il giocatore di Vitinia al posto di uno spento Nainggolan e, soprattutto, tocca le corde giuste perché in campo i giocatori hanno fin da subito voglia di schiacciare l’avversario.

IL TABELLINO
ROMA – INTER 2-1 (5′ Dzeko, 72′ Banega, 76′ Manolas)

ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Juan Jesus; De Rossi, Strootman; Salah (70′ El Shaarawy), Florenzi (90′ Nainggolan), Perotti (79′ Paredes); Dzeko
A disp.: Alisson, Lobont, Emerson Palmieri, Seck, Gerson, Totti, Iturbe. All. Luciano Spalletti

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Ansaldi (62′ Nagatomo), Miranda, Murillo, Santon; Joao Mario (60′ Gnoukouri), Medel; Candreva (69′ Jovetic), Banega, Perisic; Icardi.
A disp.: Carrizo, Berni, Ranocchia, D’Ambrosio, Miangue, Felipe Melo, Kondogbia, Eder, Palacio, Gabigol. All. Frank de Boer

Arbitro: Luca Banti della sezione di Livorno
Assistenti: Di Fiore – Crispo
Quarto Ufficiale: Longo
Arbitri Addizionali d’Area: Rocchi – Damato

Ammoniti: Santon, Ansaldi, Jesus.

Fonte: Vocegiallorossa.it Twitter: 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO