CALCIO-EL – Roma-Lione 2-1. Commento e pagelle giallorosse

La gara più emozionante dell'anno è amara per la Roma che saluta l'Europa: il Lione passa in vantaggio al 15' con un colpo di testa di Diakhaby, pareggia al 18' Strootman, al 60' l'autogol di Tousart, ma non basta per completare la rimonta

0
47
Roma-Lione 2-1

Fonte: Vocegiallorossa.it Twitter: 

Alisson 6.5: non deve fare nulla per quasi 80 minuti. Poi una parata sul tiro di Tolisso dalla distanza e il miracolo in uscita su Cornet, che tiene viva la Roma.

Rüdiger 6.5: passano 6 minuti e colpisce la traversa. Gioca una gara attenta e senza sbavature.

Manolas 5.5: si perde Diakhaby in occasione del gol del Lione. Gol risultato, alla fine, decisivo.

Fazio 6: non sbaglia praticamente nulla in fase difensiva e, nel finale, va accanto a Dzeko per cercare il gol di testa.

Bruno Peres 5: viene spesso cercato dai suoi compagni ma troppe volte fa la scelta sbagliata e Spalletti, nella ripresa, lo sostituisce. Dal 14’st El Shaarawy 6.5: entra e si rende protagonista dell’azione che porta al 2-1 giallorosso. Passano pochi minuti e sfiora il 3-1. Ottimo impatto.

De Rossi 6.5: grinta e cuore al servizio della squadra. Più attento rispetto all’andata, non lascia spazio né a Tolisso e né a Lacazette. Dal 37’st Totti sv

Strootman 6.5: lotta e sgomita nel traffico. Realizza il gol del pareggio ma se ne divora un altro clamoroso.

Mario Rui 6: spesso si è fatto trovare smarcato sulla fascia sinistra ma senza essere servito. Scodella qualche cross interessante per poi lasciare posto a Perotti. Dal 30′ st Perotti sv.

Salah 6: il primo tentativo viene respinto dal portiere. Ingaggia un duello personale con Lopes ed è l’estremo difensore del Lione ad avere la meglio. Al 12’pt Bruno Peres gli dà un bel pallone ma l’egiziano non riesce a scavalcare il portiere. Ci riprova poco dopo ma spara alto. Cala alla distanza.

Nainggolan 6.5: finisce con la lingua di fuori ma dà tutto in campo. Nel primo tempo sfiora il gol con un gol dalla distanza, nella ripresa ci prova di testa ma anche lui deve arrendersi a Lopes.

Dzeko 5: non è in giornata. Non ha la giusta cattiveria e i suoi tentativi non riescono a impensierire l’estremo difensore del Lione.

Spalletti 6.5: la qualificazione l’ha persa nella gara di andata, nel secondo tempo della gara di Lione, quando non è riuscito a risollevare una squadra stanca e sparita dal campo. Oggi la Roma domina e vince con merito. Spreca troppo ma Spalletti l’aveva preparata bene.

IL TABELLINO
ROMA-LIONE 2-1 (15′ Diakhaby, 18′ Strootman, 60′ aut. Tousart)

ROMA (3-4-2-1): Alisson; Rüdiger, Fazio, Manolas; Bruno Peres (59′ El Shaarawy), De Rossi (83′ Totti), Strootman, Mario Rui (76′ Perotti); Salah, Nainggolan; Dzeko.​
A disp.: ​Szczesny, Jesus, Paredes, Emerson Palmieri.​
All. Luciano Spalletti

LIONE (4-2-3-1): Lopes; Jallet, Mammana (78′ Yanga-Mbiwa), Diakhaby, Morel; Tousart, Gonalons; Cornet, Tolisso, Valbuena (90′ Rafael); Lacazette (83′ Fekir).
A disp.: Gorgelin, Ghezzal, Ferri, Darder.
All. Bruno Genesio

Arbitro: Viktor Kassai (HUN)
Assistenti: György Ring (HUN) – Vencel Tóth (HUN)
Quarto Ufficiale: Peter Berettyán (HUN)
Arbitri Addizionali d’Area: Tamás Bognar (HUN) – Ádám Farkas (HUN)

Ammoniti: Manolas, Strootman, Nainggolan, Perotti (R), Tousart, Mammana, Gonalons, Lopes (L).

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO