EVENTI – Wind & Wuthering: l’ultimo album dei Genesis

Venerdì 26 maggio 2017 a Roma il primo di una serie di appuntamenti condotti da Paolo Carnelli, giornalista e critico musicale, presso Lo Sciamano Music School. Francesco Gazzara eseguirà al pianoforte brani dal repertorio dei Genesis

0
1086

Primo appuntamento del ciclo di incontri condotti dal giornalista e critico musicale Paolo Carnelli. Si parlerà di Genesis e in particolare di WIND & WUTHERING, ottavo album del gruppo pubblicato alla fine del 1976, con cui idealmente si conclude il percorso più marcatamente prog della band. Ideale contraltare al racconto sarà rappresentato dalla presenza del musicista Francesco Gazzara, che eseguirà al pianoforte a coda diversi estratti dalla discografia dei Genesis.

La Storia
1976: un crocevia storico per i Genesis. Dall’abbandono di Peter Gabriel e dalle atmosfere cupe di THE LAMB LIES DOWN ON BROADWAY fino ai fuochi d’artificio di Dance on a Volcano e Los Endos. Il miracolo è avvenuto, il gruppo che sembrava spacciato (“Rest in Peace. They were a great group” scriveva il New Musical Express commentando l’uscita di Gabriel) ha trovato la forza di rialzarsi e imboccare un nuovo cammino artistico, diverso ma fedele a quello originale. Dopo il riscontro inaspettato ottenuto con A TRICK OF THE TAIL e con il relativo tour mondiale, con WIND & WUTHERING i Genesis si specchiano in quello che sono diventati, prima di rimanere in tre e svoltare definitivamente verso il successo commerciale.

Conduce l’incontro: Paolo Carnelli
Pianoforte Bechstein (1878) a coda: Francesco Gazzara

Locandina

Open Magazine e Lo Sciamano Music School
presentano:
Wind & Wuthering: l’ultimo album dei Genesis
Venerdì 26.05.2017
Roma, Auditorium Lo Sciamano Music School
Via Costantino Morin, 30 (Prati)
Metropolitana linea A Ottaviano a 100 metri dalla scuola fino alle ore 01.30

Programma
Ore 19: apertura porte
Ore 19.15/20.30: aperitivo (compreso nel biglietto)
Ore 21: inizio lezione concerto
Ore 23: fine lezione concerto
Ingresso 5 euro
Per info e prenotazioni: Open Magazine – 06 6937 7611

CONDIVIDI
Articolo precedenteTEATRO DELL'OPERA DI ROMA - In scena, al Costanzi, la Lulu firmata William Kentridge
Prossimo articoloCALCIO - Chievo-Roma 3-5. Commento e pagelle giallorosse
Alessandro Staiti è nato a Roma dove si è laureato in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea e specializzato in Comunicazione e Organizzazione Istituzionale con tecnologie avanzate. Inizia nel 1976 come dj a «Onda Radio 101» una delle prime cinque radio libere romane. Giornalista pubblicista dal 1981, è stato collaboratore delle riviste musicali «Mucchio Selvaggio», «Chitarre», «Ciao 2001», «Music», «New Age Music & New Sounds», «Etnica & World Music», «Acid Jazz», caposervizio delle pagine «Cultura» e «Sesso e Salute» del quotidiano nazionale “Quigiovani”, caporedattore della rivista «Esoterica» e autore di instant book su Sting, a-ha, e Peter Gabriel. Ha pubblicato i saggi «Robert Fripp & King Crimson» (Lato Side, 1982), il primo libro al mondo sul chitarrista inglese e sui King Crimson e «In The Court Of The Crimson King» (Arcana, 2016) la prima monografia in Italia sull’album d’esordio della band che ha cambiato la storia del rock. Collaboratore dal 2016 di «Classic Rock», Staiti è caporedattore delle sezioni «Musica» e «Sport» di MP News. Archivio Articoli

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO