CALCIO – Roma-Hellas Verona 3-0 – Commento e pagelle giallorosse

La Roma vince e convince: prima Nainggolan al 22' poi doppietta di Dzeko in gol al 33' e al 61'. Buona la prestazione generale, pur contro un avversario in evidente difficoltà, solida la fase difensiva

0
106
Roma-Verona 3-0

Fonte: Vocegiallorossa.it Twitter: 

Alisson 6: dopo gli straordinari compiuti contro l’Atletico Madrid, passa una serata abbastanza tranquilla.

Florenzi 7: torna titolare dopo quasi un anno dal suo infortunio e dopo due anni esatti dall’eurogol contro il Barcellona. Ha una voglia matta di spaccare il mondo e, finché le gambe reggono, sfrutta le ampie praterie lasciate dal Verona. Da una sua giocata nasce il secondo gol con l’assist pennellato per la testa di Dzeko.

Manolas 6.5: giornata relativamente tranquilla per il greco, che si limita a gestire l’ordinaria amministrazione. Una volta tanto. Uscendo dal campo ringrazia i tifosi che lo acclamano. Dal 34’st Moreno sv.

Fazio 6.5: come il suo compare Manolas passa una serata tranquilla. Si guadagna la pagnotta con una bella chiusura su Kean, a inizio ripresa.

Kolarov 6.5: ci riprova su punizione ma finisce out di poco. Ha più fortuna con gli assist, con il suo sinistro che pesca perfettamente Dzeko, che chiude la partita.

Pellegrini 7: è la sua occasione di mettere in difficoltà il mister e la sfrutta perfetta. Corre per tutto il campo e con il suo piede disegna delle belle traiettorie. Manda subito in porta Dzeko, che spreca. Ha tutte le qualità per ritagliarsi più spazio in questa squadra.

De Rossi 6.5: gioca quasi a sorpresa mentre tutti si aspettavano Gonalons. Preciso e puntuale, fa il suo compito senza troppi affanni.

Nainggolan 7: si inserisce con i tempi giusti in area e sblocca la partita beffando Nicolas. Di Francesco gli risparmia gli ultimi 15 minuti, inserendo Gerson. Dal 29’st Gerson sv.

Ünder 7: ha un’esplosività pazzesca e riesce a danzare con la palla dribblando i suoi avversari. Meriterebbe il gol ma il suo tiro si stampa sull’incrocio dei pali. Dal 29’st Schick sv.

Dzeko 7.5: dopo tutte le polemiche scaturite dopo le sue dichiarazioni al termine del match contro la Champions, il bosniaco segna una doppietta che mette ko il Verona. Se portare in superficie i problemi aiuta a risolverli in questo modo, c’è da sperare che l’ex City parli più spesso.

El Shaarawy 6.5: l’impegno è massimo e il Faraone cerca il gol a ogni costo ma non riesce a concretizzare le buone occasioni avute. Suo l’assist per Nainggolan in occasione del primo gol della serata.

Di Francesco 7: la Roma vince e convince. Pur contro un avversario in evidente difficoltà, da sottolineare comunque la buona prestazione generale, la voglia dei calciatori e la solidità difensiva mostrata.

IL TABELLINO
ROMA-HELLAS VERONA 3-0 (22′ Nainggolan, 33′, 61′ Dzeko)

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas (79′ Moreno), Fazio, Kolarov; De Rossi, Pellegrini, Nainggolan (75′ Gerson); Cengiz Ünder (75′ Schick), Džeko, El Shaarawy
A disp.: Skorupski, Lobont, Bruno Peres, Castan, Juan Jesus, Gonalons, Strootman, Perotti, Defrel.
All. Eusebio Di Francesco

HELLAS VERONA (4-3-3): Nicolas; Ferrari, Caceres, Heurtaux, Souprayen; Bessa, Büchel (58′ Verde), B. Zuculini (75′ Fossati); Romulo, Kean (64′ Pazzini), Valoti.
A disp.: Coppola, Silvestri, Caracciolo, Laner, Valoti, Zaccagni, Bearzotti, Lee Seung-Woo.
All. Fabio Pecchia

Ammoniti: 45’+1, 66′ Souprayen (H), 53′ Valoti (H), 73′ De Rossi (R)
Espulsi: 66′ Souprayen (H)

Note: 29.045 presenti; incasso 860.721,00 euro

Arbitro: Luca Pairetto della sezione di Nichelino
Assistenti: Tolfo – Carbone
Quarto Ufficiale: Saia
VAR: Calvarese
AVAR: Pillitteri

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO