CALCIO-UCL – Chelsea-Roma 3-3. Commento e pagelle giallorosse

Spettacolo allo Stamford Bridge: il Chelsea va in gol con David Luiz all'11 e raddoppia con Hazard al 37'. Kolarov risponde con un gran gol al 40' e la Roma passa in vantaggio con una splendida doppietta di Dzeko che segna al 64' e al 70'. Poi arriva il secondo gol di Hazard per il definitivo 3-3

0
107
Dzeko

Fonte: Vocegiallorossa.it Twitter: 

Alisson 6: non ha colpe particolari su nessuno dei 3 gol.

Bruno Peres 5.5: inizia male e da un suo errore prende il via secondo gol del Chelsea. Nella ripresa si fa notare per bel cross per la testa di Dzeko che, stranamente, spreca.

Fazio 6.5: la difesa inizialmente balla troppo ma l’ex Tottenham non si scompone e risolve con il fisico qualsiasi problematica. Suo il lancio con il goniometro per Dzeko, che inventa un gol capolavoro.

Jesus 5.5: inizialmente in sofferenza, si riscatta con un paio di buone chiusure. Serata difficile anche perché Morata e Hazard non sono clienti facili.

Kolarov 7.5: nel momento di maggior difficoltà esibisce la sua personalità, prende per mano la squadra e segna il gol che sblocca mentalmente la squadra. Con Perotti l’intesa è eccellente e fa su e giù per la fascia infinite volte.

Nainggolan 6.5: muscoli e sostanza a quantità industriale. Non trova il varco giusto quando si trova a tu per tu con Courtois.

Gonalons 6.5: qualche errore all’inizio ma poi gestisce il traffico in maniera fluida. Niente giocate spettacolari ma fa girare efficacemente il pallone.

Strootman 6: un tentativo dalla distanza, nel primo tempo, e una buona palla a Perotti. Poi spazio alla sostanza e meno alla qualità Sufficiente. Dal 38’st Florenzi sv.

Gerson 6: viene schierato a sorpresa e si posiziona a destra del tridente offensivo. Cerca di giocare vicino a Dzeko ma gli manca il ritmo partita e fatica a trovare le giuste misure.Dal 29’st Pellegrini sv.

Dzeko 8.5: lascia che siano gli altri a iniziare forte perché quelli bravi, si sa, si fanno sempre aspettare. Ma quando arriva Dzeko è straripante: inventa un gol pazzesco, che farà il giro del mondo, e va di cattiveria di testa a firmare la sua doppietta personale. Sfiora addirittura la tripletta, proprio perché finora non aveva mai segnato al Chelsea.

Perotti 7: semina il panico quando porta palla e diventa imprendibile sulla fascia. Con Kolarov stipula un patto d’acciaio e la Roma da quella parte fa molto male. Aiuta sempre in fase difensiva e lo si vede addirittura chiudere su un avversario nella propria area di rigore, come un terzino qualunque. Anima e corpo donate per la maglia. Dal 43’st El Shaarawy sv.

Di Francesco 7.5: la Roma esce con un punto da Stamford Bridge e, la notizia è questa, c’è quasi più il rammarico per non aver vinto che la soddisfazione per un punto importantissimo per il girone. Merito di una grande prestazione della squadra che, sotto il profilo mentale, non si è mai abbattuta nonostante il doppio svantaggio. Con serietà e umiltà sta plasmando la sua Roma e i risultati si iniziano a vedere.

IL TABELLINO
CHELSEA-ROMA 3-3 (11′ David Luiz, 37′, 75′ Hazard, 40′ Kolarov, 64′, 70′ Dzeko)

CHELSEA (3-5-2): Courtois; Azpilicueta, Christensen, Cahill; Zappacosta (77′ Rüdiger), Fabregas, David Luiz (57′ Pedro), Bakayoko, Marcos Alonso; Morata, Hazard (80′ Willian).
A disp.: Caballero, Kenedy, Batshuayi, Scotti.
All. Antonio Conte

ROMA (4-3-3): Alisson; Peres, Fazio, Jesus, Kolarov; Nainggolan, Gonalons, Strootman (83′ Florenzi); Gerson (74′ Pellegrini), Dzeko, Perotti (88′ El Shaarawy).
A disp.: Skorupski, Moreno, De Rossi, Cengiz.
All. Eusebio Di Francesco

Arbitro: Damir Skomina (SVN)
Assistenti: Jure Praprotnik (SVN) – Robert Vukan (SVN)
Arbitri Addizionali d’Area: Matej Jug (SVN) – Rade Obrenovic (SVN)
Quarto Ufficiale: Grega Kordež (SVN)

Ammoniti: 69′ Bakayoko (C)

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO