CALCIO – Torino-Roma 0-1. Commento e pagelle giallorosse

Kolarov segna un gran gol su punizione al 69' e regala tre punti preziosi alla Roma

0
119
Kolarov

Fonte: Vocegiallorossa.it Twitter: 

Alisson sv: zero tiri in porta. Poco da dire, poco da fare.

Florenzi 6: soprattutto nel primo la Roma spinge molto a destra e il giocatore di Vitinia si fa vedere spesso e volentieri in sovrapposizione. Dal 41’st Bruno Peres sv.

Jesus 6.5: l’unico errore lo compie alla mezz’ora della ripresa, dà il via all’azione terminata da un tiro a lato di Niang. Per il resto gioca una buonissima partita, mette una toppa quando serve, soprattutto nel finale quando rimedia a un errore di Bruno Peres.

Moreno 6.5: gioca una gara ordinata e si mette in evidenza per un gran intervento per anticipare Sadiq.

Kolarov 7.5: regista esterno, quando la squadra è in difficoltà affida a lui il pallone e lo mette in banca. Si muove con agilità e scioltezza nel traffico. Non perde palla ma, anzi, la ripulisce e la rigioca con efficacia. In attesa di Strootman, è lui lavatrice 2.0. Segna un gran gol, che regala altri tre punti. Decisivo. Promemoria: è costato appena 5 milioni, la metà di Mario Rui.

Pellegrini 6.5: un paio di disattenzioni in fase difensiva nel primo tempo ma è l’uomo con maggior qualità a centrocampo. Serve una buona pall a Dzeko, che colpisce male di testa. Si sacrifica in fase difensiva e si propone sempre in appoggio a Nainggolan. Nella ripresa prova a pescare un’altra volta Dzeko, che manca per pochissimo l’impatto con il pallone. Ci prova allora con Strootman ma l’olandese sciupa una grande occasione. Dal 18’st Ünder: sue le uniche conclusioni in porta della Roma, senza contare il gol di Kolarov. Entrambe però molto fiacche. Fatica a tenere bene palla nel finale.

De Rossi 6.5: scherma le avanzate del Torino, si fa trovare sempre pronto e attento. Fuori posizione solo quando, nel primo tempo, Ljajic riceve palla sulla trequarti in completa solitudine, serve Sadiq che spreca.

Strootman 5.5: si propone spesso sulla sinistra ma con scarsa efficacia. Nel primo tempo ha una ghiotta occasione ma non è abbastanza reattivo da deviare il pallone in rete. Nella ripresa spreca un’ottima azione non servendo i suoi compagni più liberi e facendosi, ingenuamente, togliere la palla.

Nainggolan 6: lo vedi largo a destra sul rilancio del portiere avversario e pensi sia quello il suo ruolo. Niente di più sbagliato perché il belga si accentra per giocare alle spalle di Dzeko ed El Shaarawy. Che siano le prove per quando arriverà Schick?

Dzeko 5.5: un po’ isolato, ha pochissime occasioni per farsi vedere. Inizialmente ci prova di testa ma non colpisce bene. Nella ripresa non riesce ad arrivare su un bel cross di Pellegrini. Come dichiarato da Di Francesco, è stato male in mattinata ma ha stretto i denti e ha voluto comunque giocare.

El Shaarawy 6: gli arrivano pochi palloni e allora prova a prenderseli indietreggiando, come fa di solito Perotti. Quando si libera bene non gli viene dato il pallone. Fa il possibile. Dal 35’st Perotti sv.

Di Francesco 6.5: in conferenza aveva chiamato una prestazione sporca con una vittoria ed è stato accontentato. La scelta di Nainggolan al posto di un esterno vero e proprio dà maggiore densità ed equilibrio ma toglie ampiezza alla squadra. La Roma si mostra comunque solida, non subisce nulla e ha la pazienza e la convinzione di sapere che il gol, prima o poi, sarebbe arrivato.

IL TABELLINO
TORINO-ROMA 0-1 (69′ Kolarov)

TORINO (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Moretti, Molinaro (65′ Barreca); Baselli (81′ Valdifiori), Rincon; Iago Falque, Ljajic, Niang (74′ Boyé); Sadiq.
A disp.: Ichazo, Milinkovic-Savic, Bonifazi, Burdisso, Acquah, Gustafson, Berenguer, De Luca, Edera.
All. Sinisa Mihajlovic

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi (86′ Peres), Jesus, Moreno, Kolarov; Pellegrini (63′ Cengiz), De Rossi, Strootman; Nainggolan, Dzeko, El Shaarawy (80′ Perotti).
A disp.: Lobont, Skorupski, Karsdorp, Castan, Gonalons, Gerson, Defrel, Schick, Antonucci.
All. Eusebio Di Francesco

Arbitro: Antonio Damato della sezione di Barletta
Assistenti: Tegoni – Valeriani
Quarto Ufficiale: Ghersini
VAR: Guida
AVAR: Rapuano

Ammoniti: Niang (T), Alisson (R).

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO