CALCIO-UCL – Roma-Chelsea 3-0. Commento e pagelle giallorosse

La doppietta di El Shaarawy, in gol al 1' e al 36', e una rasoiata di Perotti al 63' portano la Roma in vetta al girone

0
106
La Roma festeggia

Fonte: Vocegiallorossa.it Twitter: 

Alisson 7: leggermente più impegnato rispetto a Crotone e Bologna ma neanche troppo. Hazard tenta in tutti i modi di segnare dalla distanza ma tira centrale. Alla fine del primo tempo deve effettuare l’unica parata difficile della serata, volando sulla sua sinistra su un tiro di Alonso.

Florenzi 7: dalle sue parti agiscono Hazard e Alonso. Per questo motivo attacca con cautela e difende con ordine. Quando si fa trovare troppo alto c’è comunque El Shaarawy a dargli copertura. Dal 30’st Manolas sv.

Fazio 7: inizia facendosi passare Hazard alle spalle ma si riscatta subito dopo, quando è Morata a passare alle spalle di Jesus e trovando proprio l’argentino a bloccarlo. Non sbaglia poi praticamente nulla, fermando qualunque avversario del Chelsea. Posto di blocco.

Jesus 7.5: tranne una disattenzione su Morata non sbaglia nulla. Sempre presente e puntuale nelle chiusure,si immola per la causa e sbroglia più di una volta alcune situazioni delicate. Concentrato.

Kolarov 7.5: dà il via all’azione del primo gol e ispira Perotti sul terzo. Gli va bene nel primo tempo, quando il suo rilancio viene rimpallato e Morata spreca da solo davanti ad Alisson.

Nainggolan 7.5: fisicamente straripante in mezzo al campo, lancia con precisione El Shaarawy in occasione del secondo.

De Rossi 7: tatticamente perfetto, si fa trovare sempre ben posizionato.

Strootman 7: con Nianggolan e De Rossi trova le distanze perfette per annientare la coppia Bakayoko-Fabregas.

Perotti 8: nel dribbling si conferma esser e il numero uno. Crea superiorità e inventa una gran giocata con cui smarca El Shaarawy, che poi serve Dzeko il quale non riesce a concretizzare. Chiude il match con un preciso colpo da biliardo. Potrebbe rimettere la palla in buca poco dopo ma sbaglia il gol più facile. Dal 41’st Pellegrini sv.

Dzeko 7: non segna ma continua a fare un gran lavoro per la squadra. Due gli assist per El Shaarawy, che non riesce a concretizzare. Dà una gran palla anche a Perotti ma se la divora. Quando tocca a lui tentare la fortuna, tira di poco alto. Il pubblico lo incoraggia e urla a squarciagola il suo nome.

El Shaarawy 9: nemmeno un minuto e inventa un eurogol di esterno di controbalzo. Mezz’ora più tardi abbandona la potenza e si limita ad accarezzare il pallone tanto basta da beffare Courtois. Tra i due gol, fa una chiusura pazzesca arretrando fino alla propria area di rigore. Paradossalmente, forse il gesto che più sarà piaciuto a Di Francesco. Dal 29’st Gerson sv.

Di Francesco 8: sicuramente la partita migliore da quando è allenatore della Roma. Smonta il Chelsea pezzo dopo pezzo, va spesso a prendersi il pallone alto limita al minimo i movimenti di Hazard. Fino al 3-0 non cambia nulla, cercando di finire il Chelsea. Chiuso il match, si chiude a doppia mandata e la partita termina lì.

IL TABELLINO
ROMA-CHELSEA 3-0 (1′, 36′ El Shaarawy, 63′ Perotti)

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi (71′ Manolas), Fazio, Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy (71′ Gerson), Dzeko, Perotti (86′ Pellegrini).
A disp.: Skorupski, Moreno, Ünder, Gonalons.
All. Eusebio Di Francesco

CHELSEA (3-4-3): Courtois; Rüdiger, David Luiz, Cahill (55′ Willian); Azpilicueta, Fabregas (71′ Drinkwater), Bakayoko, Marcos Alonso; Hazard, Morata (71′ Batshuayi), Pedro.
A disp.: Caballero, Kenedy, Zappacosta, Christensen.
All. Antonio Conte

Arbitro: Jonas Eriksson (SWE)
Assistenti: Mathias Klasenius (SWE) – Daniel Wärnmark (SWE)
Quarto Ufficiale: Mehmet Culum (TUR)
Arbitri Addizionali d’Area: Stefan Johannesson (SWE) – Andreas Ekberg (SWE)

Note: 55.036 spettatori (2.993.912€ di incasso)

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO