PRIMO PIANO – Fabrizio Frizzi, l’ultimo saluto

0
267

Grande commozione ai funerali di Fabrizio Frizzi alla Chiesa degli Artisti di piazza del Popolo. Il popolare conduttore, morto a soli 60 anni, è stato salutato, con affetto, da migliaia di persone le quali, una ad una, si sono idealmente strette vicino alla sua famiglia e al suo mondo.

“Perdiamo un amico e un fratello. Gli diciamo addio e arrivederci. Lui ha ora raggiunto i suoi cari”, ha affermato don Walter Insero all’inizio del rito esequiale don Walter Insero. “In Rai mi hanno confidato – ha aggiunto il celebrante nell’omelia – che negli ultimi mesi lo chiamavano il combattente con il sorriso. Il sorriso era la sua forza. La cifra dell’esistenza di Fabrizio è stata la generosità e la sua capacità di provare compassione. L’amore che sta ricevendo dimostra che sta raccogliendo quello che ha seminato”.

Al termine del rito, dopo la lettura della preghiera degli artisti da parte di Antonella a Clerici e Carlo Conti, Flavio Insinna, altro amico fraterno del conduttore, ha letto la splendida poesia ‘Amicizia’ di Jorge Luis Borges.

È l’affetto della gente comune, oltre che dei colleghi di lavoro e degli amici, ad aver colpito. Per tutti, Fabrizio Frizzi era un familiare, un vicino di casa, un amico, una persona che, con il suo sorriso e il suo ottimismo, sapeva dare compagnia a ciascun telespettatore. Il ricordo di Fabrizio resterà sempre vivo. Il suo sorriso non potrà essere dimenticato ma sarà sempre nel cuore di tutti coloro che gli hanno voluto bene.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO