TEATRO DELL’OPERA DI ROMA – In scena, dal 5 aprile, Cavalleria rusticana e Pagliacci

0
519

Questa sera, alle ore 20, il Teatro Costanzi ospiterà la prima del dittico Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni e Pagliacci di Ruggero Leoncavalli.

E’ un evento molto importante per il teatro romano. Dobbiamo ricordare, difatti, che l’opera di Mascagni vide la sua prima assoluta proprio su questo palcoscenico nel lontano 1890. Sono, invece, più di quarant’anni che le due opere, vero e proprio manifesto del verismo, non venivano rappresentate insieme. L’ultima volta è del 1972.

La messa in scena delle due opere vede un doppio debutto, ovvero quello del Maestro Carlo Rizzi alla guida dell’Orchestra e del Coro del Teatro dell’Opera di Roma e quello di Pippo Delbono alla regia lirica.

Mentre la Cavalleria rusticana che sarà offerta al pubblico romano nasce da un allestimento del 2002 per il Teatro San Carlo di Napoli, Pagliacci è, invece, al debutto scenico.

Cavalleria rusticana vede nei ruoli principali Anita Rachvelishvili al suo debutto come Santuzza, Martina Belli (Lola), Alfred Kim (Turiddu), Gevorg Hakobyan (Alfio, interpretato da Kiril Manolov il 12 aprile) e Anna Malavasi (Lucia).

In Pagliacci anche Carmela Remigio debutta nel ruolo di Nedda; tornano al Costanzi Fabio Sartori e Diego Cavazzin (12 aprile) che interpretano Canio; Gevorg Hakobyan e Kiril Manolov (12 aprile) vestiranno i panni di Alfio, e ancora Matteo Falcier (Beppe) e Dionisios Sourbis (Silvio).

Le scene sono di Sergio Tramonti, i costumi di Giusi Giustino, le luci di Enrico Bagnoli. In scena il Coro diretto dal maestro Roberto Gabbiani. Partecipa alla produzione la Scuola di Canto Corale del Teatro dell’Opera di Roma.

Dopo la prima rappresentazione il dittico sarà replicato domenica 8 (ore 16.30), martedì 10 (ore 20), giovedì 12 (ore 20) e domenica 15 (ore 16.30).

Per informazioni: operaroma.it

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO