LIBRI – Il Culto dell’Albero Porcospino. Storia, sproloqui e ricordi dei Porcupine Tree

Chi erano veramente i Porcupine Tree? Ce lo racconta Enrico Rocci, neurologo presso l'Ospedale San Giacomo con la passione per la scrittura, in questa sua quinta opera per i tipi della Chinaski Edizioni

0
498
Copertina del libro Il culto dell'albero porcospino

Finalmente è stato pubblicato il 23 maggio 2018 per la collana Voices di Chinaski EdizioniIl Culto dell’Albero Porcospino – Storia, sproloqui e ricordi dei Porcupine Tree”, il primo libro sulla band inglese – e il suo carismatico leader Steven Wilson – che ha saputo creare, nonostante qualche detrattore, un sound unico che ha influenzato il rock psichedelico e progressivo degli ultimi venticinque anni.

Un’avventura iniziata fra le mura di uno studio a Hemel Hempstead che li ha portati a diventare oggetto di culto tra i propri fan sino alle platee sold out del Radio City Music Hall a New York e della Royal Albert Hall a Londra.

Il volume, completo di un bell’inserto con fotografie inedite, è anche una sincera guida all’ascolto degli album dei Porcupine Tree, oltre che il racconto genuino e appassionato delle loro performance dal vivo da parte di chi c’era, li ha visti, vissuti intensamente e conosciuti di persona, il ricordo di notti favolose in locali che magari oggi non esistono più.

Ma chi erano veramente i Porcupine Tree?

Ce lo racconta Enrico Rocci, nato a Torino, neurologo presso l’Ospedale San Giacomo con la passione per la scrittura, che si è trasferito a Novi nel 1994 e, come tanti, prima di passaggio e poi ammaliati dalle “dolci terre”, ha finito per restarci. “Il Culto dell’Albero Porcospino – Storia, sproloqui e ricordi dei Porcupine Tree” è il suo quinto libro dopo “Nuar bolognese” (2007), “Volevo solo uccidere i Porcupine Tree” (2009) del 2009, “Cartoline in bianco e nero” (2013), “Non fa per te” (2015).

Il Culto dell’Albero Porcospino.
Storia, Sproloqui e Ricordi dei Porcupine Tree
185 pagine
€ 18,00

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO