TECNOLOGIA – Un “Occhio al mare” per un ambiente migliore

Nasce l'app della Divisione Vela Marevivo per avvistamento cetacei, specie protette e rifiuti sviluppata dalla collaborazione tra Lega Italiana Vela e Legavela Servizi e supportata da Cristiana Monina Nautical Events: “Tecnologia, cultura del mare ed ecologia finalmente alla portata di tutti”

0
100
Occhio al Mare App

Passione per il mare, rispetto dell’ecosistema marino e tecnologia finalmente viaggiano allineati grazie a una nuova applicazione. Nasce da un progetto tutto italiano l’appOcchio al mare” che consente a chiunque si trovi per un determinato periodo di tempo in mezzo al mare di segnalare, con una fotografia scattata da un qualsiasi smartphone, l’avvistamento di cetacei, specie marine protette e fenomeni inquinanti più o meno circoscritti, legati all’abbandono dei rifiuti in plastica. Tutti i dati raccolti, rielaborati da Marevivo, saranno consegnati a enti istituzionali nazionali ed internazionali per il monitoraggio e lo studio della salute del mare.

Sviluppata dalla collaborazione tra Legavela Servizi, Divisione Vela di Marevivo, Lega Italiana Vela e Cristiana Monina Nautical Events, “Occhio al mare” è uno strumento semplice, graficamente intuitivo e innovativo nelle finalità, adatto a tutti i naviganti (diportisti e possessori di imbarcazioni a vela e a motore, regatanti, navigatori esperti, windsurfer, atleti derivisti, turisti in pedalò, etc. etc…) che, chiamando un pubblico vasto ed eterogeneo allo sviluppo di mappe ambientali dei nostri mari costantemente aggiornate, crea una sensibilità importante per il rispetto dell’ecosistema e degli ambienti marini.

L’app è disponibile su Google Play Store per i dispositivi Android e su App Store per i dispositivi Apple.

Navigare, osservare, foto-identificare: con questi pochi passaggi ognuno di noi può offrire in modo semplice e immediato il proprio contributo personale alla ricerca scientifica e al rispetto del mare – il commento di Cristiana Monina, founder dell’omonima agenzia – Lo fanno già gli equipaggi della Divisione Vela Marevivo e i soci dei 42 club affiliati alla Lega Italiana Vela e speriamo che presto lo facciano tutti gli appassionati di mare. Per questo, continuiamo a lavorare allo sviluppo di una tecnologia che raccolga e metta in rete informazioni precise su cetacei, tartarughe, meduse ma anche sui rifiuti presenti nel nostro mare“.

Un’app che può entrare a far parte della Responsabilità Sociale d’Impresa: condividere valori per creare valore – afferma Barbara Biggiero, Managing Director e partner di Cristiana Monina Nautical Events – Un efficace approccio strategico alla Responsabilità Sociale d’Impresa è un importante strumento per acquisire un vantaggio competitivo, difatti un corretto equilibrio tra aspetti ambientali, sociali ed economici dell’attività d’impresa si traduce in un aumento della fiducia nel brand e in un rafforzamento d’immagine”.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO