Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 24 settembre 2020

  • MP News
  • Musica

Il circolo Fuori Orario per l'associazione YA BASTA!

26.02.2008 - Angela Di Matteo



Taneto di Gattatico, Reggio Emilia. Il circolo Arci “Fuori Orario” ha organizzato per il 15-16 febbraio una due giorni di musica e beneficenza, ospitando artisti come Marina Rei, Carmen Consoli, BandaBardò, Après la classe e tanti altri. I fondi raccolti vanno al progetto sostenuto dell’associazione YA BASTA! “Semillita del sol” che sostiene le 219 scuole autonome ubicate in Chiapas.
Un po’ di storia
Dal 1999 le comunità di resistenza, per dare un futuro degno ai bambini e alle bambine delle comunità indigene nati negli anni successivi all’insurrezione zapatista, hanno formato una propria organizzazione educativa, come parte del processo di costruzione dell’autonomia.
M’P incontra Franco Bassi, proprietario del Fuori Orario.

Il Fuori Orario offre un palco e tanta energia a gruppi non commerciali, anche emergenti.
Come nasce la scelta di lavorare con un tipo di musica diversa, alternativa, difficile da portare sul mercato?

Mi fa piacere che qualcuno noti al Fuori Orario una proposta musicale live "alternativa", "diversa" e "difficile da portare sul mercato".Purtroppo la musica live nel nostro Paese è drammaticamente in crisi e si fa una fatica terribile a proporre cose nuove e non banali. Spesso il guadagno economico non è neppure lontanamente sufficiente a coprire le spese. Tuttavia il Fuori Orario si sforza di mantenere un giusto equilibrio nella propria programmazione tra artisti affermati, cover band e gruppi emergenti. Le scelte musicali poi derivano principalmente dai nostri gusti e dalle nostre idee che spesso trovano nei gruppi sintonia e affinità.

Il Fuori Orario ha sempre sostenuto progetti di solidarietà e raccolte di fondi.
Non tutti i circoli Arci promuovono queste iniziative...cosa vi ha spinto a
questa scelta?

Il Fuori Orario ci ha dato modo di incontrare esperienze esterne che potevano avere bisogno del nostro aiuto e nelle quali i nostri ideali trovavano una concreta attuazione.
Oggi la solidarietà, che esprime il circolo nell'adozione dei tanti progetti che finanzia, è diventata il primo obbiettivo della nostra attività. Ed è anche l'obbiettivo che più di ogni altro riempie di significato il nostro impegno di volontari.

Come nasce la collaborazione con "Ya basta!"? E cosa vi aspettavate da
queste due serate?

Ya Basta! è una delle molte associazioni che abbiamo avuto modo di conoscere
in questi anni e che occasionalmente abbiamo avuto modi di aiutare attraverso l'acquisto del caffè zapatista. L'iniziativa di questi giorni con la Bandabardò è una iniziative che nasce dalla Banda. Con queste due serate abbiamo raccolto una significativa somma da destinare all'acquisto di un importante macchinario che renderà autonomi alcuni villaggi proprio nella preparazione del caffè. Poi credo che restino fondi anche per altre iniziative collaterali. Altro obbiettivo raggiunto credo sia stato quello di far conoscere a
moltissimi ragazzi il lavoro di Ya Basta! in Chiapas e quindi di allargare il
potenziale bacino di aiutanti.

Sono diversi gli artisti che sono saliti sul palco del Fuori Orario. Qual è il
criterio di scelta?

In sedici anni di attività sono passati sul nostro palco davvero tantissimi artisti. La nostra programmazione viene fatta in collaborazione con l'Arci spettacoli di Reggio Emilia e sempre, con loro, abbiamo compiuto scelte che, prima di tutto, rispecchiassero i nostri gusti musicali e le nostre idee. L'incontro con gli artisti è stata poi una cosa naturale. Spesso l'assonanza è stata tale che con qualcuno di questi si sono creati rapporti duraturi che hanno travalicato anche la natura professionale dei rapporti.
Con la BandaBardò, con i Modena City Ramblers, con Cisco, con Paola Turci,Carmen Consoli e molti altri oggi credo si possa parlare si sincera amicizia e stima.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.