Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 27 maggio 2020

  • MP News
  • Musica

Live Report: Giorgia @ Palalottomatica

20.04.2009 - Carlo Guglielmo Vitale



RECENSIONE - La via del basso di Franco Di Donato

Bassista tra i più virtuosi e apprezzati nel panorama italiano ed europeo, pubblica ora un doppio singolo e un...
Leggi l'articolo

SPETTACOLI - La Roma S...Canzonata di Sandro Scapicchio

Venerdì 15 maggio 2015 allo storico Teatro cabaret "Il Puff" di Trastevere lo spettacolo-recital del cantautore...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Enrico Dindo e i Solisti di Pavia

Giovedì 23 aprile, alle 21, presso il Collegio Borromeo di Pavia, una serata all'insegna di Schubert
Leggi l'articolo

Mercoledì 15 aprile e’ iniziato il Tour 2009 di Giorgia chiamato “Spirito Libero”, partito dalla sua città, Roma. Abbiamo assistito all’evento, svoltosi al Palalottomatica (ex PalaEUR) dalle 21.20 alle 23.40. Purtroppo il palazzetto romano non e’ molto adatto ad ospitare un concerto a causa dell'eccessivo riverbero che tende a disturbare soprattutto i brani veloci e ricchi di strumenti complice il necessario alto volume.
Dopo un abbondante quarto d’ora di snervante attesa, intervallato dai richiami del pubblico, e’ apparsa sul palco Giorgia che ha iniziato lo show immediatamente. Da notare una nuova tendenza in stile Madonna: durante alcuni brani infatti sono saliti sul palco tre ballerini hip hop  corredati da una serie spettacolare di luci di mille colori e lampi bianchi. Giorgia ha cantato i suoi pezzi forti tra cui Senza segreti (primo brano), Di sole e d’azzurro, E poi, Dimmi dove sei, Come saprei , Per fare a meno di te, Strano e’ il mio destino...
 Ha raggiunto il suo apice con Vivi davvero (spettacolare!), per non parlare de La gatta (sul tetto), Nessun dolore, Spirito libero e Marzo, la canzone scritta nel 2002 dedicata ad Alex Baroni, morto in un incidente stradale con il quale aveva avuto un’intensa storia d’amore.
Il pezzo più intimo e’ stato quello accompagnato da sole due chitarre, che ha limitato il rimbombo del Palalottomatica, generando un suono melodico molto pulito. Giorgia ha poi eseguito una bella cover della canzone One degli U2, senza sapere il testo a memoria… quasi un’improvvisazione jazz!
Fantastico l’assolo di chitarra elettrica di Mike Scott nonché le modulazioni della nuova corista Diana Winter.
I fan sono stati parte molto attiva cantando all’unisono i testi durante l’esecuzione di numerosi brani, in particolare i più famosi.
Verso le 23.20 Giorgia ha salutato il pubblico romano… dopo pochi minuti, interminabili, riappare, come di consueto, per altri tre brani: Poche parole (nell’album duetta con Mina), Girasole e dulcis in fondo Gocce di memoria.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.