Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 22 settembre 2020

  • MP News
  • Musica

Monografia: Colle der Fomento (pt.2)

17.05.2010 - Gianluca Samà



Monografia: Colle der Fomento (Pt.1)

L'importante è la coerenza, è una cosa che mi ripeto spesso e adoro vedere persone che la pensano allo...
Leggi l'articolo

Monografia: Felt (1982-1985)

I Felt sono stati una delle realtà più peculiari degli anni Ottanta e uno dei gruppi cruciali per il...
Leggi l'articolo

Monografia: Husker Du

Gli Husker Du non impiegarono molto a pubblicare il loro capolavoro assoluto, il concept sulla coming of age Zen...
Leggi l'articolo

Monografia: Patrick Wolf

Chi cerca linearità e limpidezza si rivolga altrove, perché Wolf è artista nel senso più...
Leggi l'articolo

 

Monografia PT.1

Scienza Doppia H (Mandibola Records – 1999) ***

3 anni dopo “Odio Pieno” i Colle danno alla luce un disco decisamente diverso dall'esordio; per carità, non è una frase da interpretare negativamente, anzi. “Scienza Doppia H” è semplicemente un altro disco, nessuno d'altronde aveva chiesto una fotocopia, né tanto meno è ciò che volevano creare. SDH è più maturo, completo, pragmatico: non si parla più di hardcore, ma la coerenza è sempre la stessa, e l'attitudine anche. Tutte le produzioni sono di Ice One, fatta eccezione per Toro Scatenato prodotta dal Danno. Ospiti del disco sono Supremo 73, Amir e Esa, senza contare che nelle ultime tre tracce (Scienza doppia h, King kong Vs Godzilla, Il tuo diavolo) anche Ice One partecipa alle danze, dimostrando che oltre ad essere un grandissimo beatmaker ha un gran talento da mc.

Come ogni disco hip hop si parte con l'intro, è di sottofondo, serve solo ad aprire le danze a Prova Microfono, pura autoesaltazione rap (io brucio er microfono perché ne so capace). La traccia seguente, Vita, è quella che più di tutte segnala il cambiamento (per quanto sottile) di stile, la base massiccia incornicia un eccellente prestazione di Masito e Danno. I Colle si concedono anche uno skit in featuring con gli Electro Disciples, seguita dalla prova in solitaria del Danno aka Jake LaMotta, ma entrambe servono solamente a creare l'attesa per la traccia migliore del disco: Il cielo su Roma (sì lo so, sono di parte), il cui videoclip gira su molti canali nazionali dando loro notorietà anche al di fuori dell'ambiente underground. Le canzoni successive sono tutte allo stesso livello, fatta eccezione per Il tuo diavolo, che rivela il lato più intimistico dei colle, dimostrando così che l'hip hop è anche questo.

Anima & Ghiaccio (Autoproduzione – 2006) *****

L'anno in cui uscì “Scienza Doppia H” Ice One lasciò il gruppo per dedicarsi ad altri progetti, il colle si dedicò esclusivamente all'attività live. Nel 2005 danno alla luce il mini EP di 4 tracce “Più Forte Delle Bombe”, il quale è solo il preludio di “Anima & Ghiaccio”, uscito nel 2006. L'album è completamente curato da Danno, Masito e Dj Baro (unitosi da poco al gruppo), le produzioni sono affidate ai più importanti Dj d'Italia (Don Joe, Mr.Phil, Squarta, Dj Shocca, Lou Chano) oltre che a Baro. Il risultato finale è maestoso, curato in ogni dettaglio, dall'intro all'outro non c'è una pecca, sono sempre i Colle, non c'è dubbio, ma con una marcia in più. Le prime tracce dell'album (dopo l'intro) sono Ghetto Chic, Pioggia Sempre e Benzina sul fuoco, tutte tracce incredibili sia per basi che per testi, ma che sembrano solo degli scalini che conducono l'ascoltatore a qualcosa di più grande, cioè + Forte delle Bombe, la traccia trainante di tutto il disco. A dividere la tracklist in due ci pensa La Fenice, Danno e Masito in stato di grazia e Kaos epico: penso che basti.

Nella seconda parte dell'album una canzone spicca sopra le altre, RM Confidential. La sequenza onirica di una città idilliaca ne Il cielo su Roma è ribalta e stravolta, RM Confidential  ha un approccio alla situazione disincantato e maturo, ed è un punto di svolta tra i vecchi e i nuovi Colle. Questi ultimi magari a qualcuno potranno non piacere per i cambiamenti intrapresi, ma qua si tratta di un'evoluzione, cambiare restando sè stessi: è roba da pochi.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.