Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 29 settembre 2020

  • MP News
  • Musica

Sezioni Auree vince il Torneo di Calcio d’Ateneo

Architettura batte Economia ai calci di rigore.

07.08.2007 - Edoardo Iervolino



RECENSIONE - La via del basso di Franco Di Donato

Bassista tra i più virtuosi e apprezzati nel panorama italiano ed europeo, pubblica ora un doppio singolo e un...
Leggi l'articolo

SPETTACOLI - La Roma S...Canzonata di Sandro Scapicchio

Venerdì 15 maggio 2015 allo storico Teatro cabaret "Il Puff" di Trastevere lo spettacolo-recital del cantautore...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Enrico Dindo e i Solisti di Pavia

Giovedì 23 aprile, alle 21, presso il Collegio Borromeo di Pavia, una serata all'insegna di Schubert
Leggi l'articolo

http://www.cusroma.org/images_impianti/euc2.jpg

 

 

Come ben sapete il calcio da sempre è lo sport più amato dagli italiani: i recenti ricordi della vittoria del Mondiale in terra tedesca, l’espressione di Fabio Grosso, giocatore qualunque, che, a braccia alzate ammutolisce, con uno spettacolare sinistro, tutta la Germania segnando l’1-0 nella semifinale contro i padroni di casa. Poi la finale, i rigori, l’esultanza, i caroselli nelle strade, il ricordo di un Granicolo tutto tricolore. Il Mondiale è la summa di cosa è il giuoco del calcio e di come lo sport ci possa unire sotto un’unica bandiera.

Nel nostro piccolo anche noi di Roma3 abbiamo vissuto il nostro massimo torneo: le sfide incrociate di calcio a 11 tra le Facoltà. Tutti gli studenti in campo, con gli scarpini o col cuore, tutti insieme a tifare.
Dopo la conclusione dell’avvincente torneo di calcio a 5, vinto dalla facoltà di Giurisprudenza in una incredibile finale contro gli ex campioni uscenti di Scienze Politiche, il gioco riprende su un terreno più grande ed evocativo.
Dopo alterne fortune e partite tiratissime le due facoltà a scendere in campo la sera del 13 Luglio per la finale allo Stadio degli Eucalipti sono state Economia (Real Economia) ed Architettura (Sezioni Auree).
Già dall’avvio gli equilibri in campo sembravano bilanciarsi perfettamente senza che nessuna delle due formazioni prendesse il sopravvento sull’altra. I bianchi di Architettura apparivano più dinamici e si proponevano in avanti con più insistenza: la difesa dei blu di Economia e alcuni grossolani errori dell’attacco però non hanno fatto sbloccare il risultato, lasciandolo su un noioso 0-0.
Il secondo tempo è stato da subito più nervoso: la terna arbitrale, fiscale all’inverosimile, ha fischiato spesso e frammentava troppo il gioco. Economia, dopo aver sventato una ghiotta occasione avversaria, ha iniziato ad affacciarsi in avanti con insistenza crescente. Gli schemi erano saltati e il risibile pubblico presente iniziava a gradire lo spettacolo. Il triplice fischio ferma il gioco ancora a reti bianche.
Durante i tempi supplementari, gli atleti erano visibilmente provati: i primi crampi serano accompagnati a volti esausti. Il tono e la velocità dell’incontro era drasticamente diminuita: il pallone correva poco, i fuorigioco si moltiplicavano e gli scontri di gioco erano sempre più duri. Nonostante la tensione agonistica, il Fair-play ha regnato su tutto, come è giusto che sia. Il fischio conclusivo dell’incontro ha preceduto la lotteria dei rigori.
Arrivati a questo punto i migliori in campo sono risultati per Economia l’attaccante Pierluca Fraschera, autore di rimarcabili incursioni in aerea avversaria e di giocate di grande concretezza, mentre per Architettura l’encomio va allo stoico Professor Corrado Falcolini, di giorno docente di Istituzioni di Matematiche I e di sera abile terzino alla Moreno Torricelli.
I rigori sono spietati, lo sappiamo bene noi italiani, nel bene e nel male: l’errore di Baggio contro il Brasile nel ’94 è ancora una ferita aperta, così come la traversa di Di Biagio contro la Francia nel ’98. Il dischetto è lo spauracchio di ogni calciatore: sia quelli amatoriali che i professionisti lo temono più di una distorsione al ginocchio destro.
Questa volta la “lotteria” ha arriso ad Architettura grazie a due magnifiche parate del portiere Federico Cipriani, oltre ad un errore di Andrea Mastromarino, eccezionale punta di diamante della Facoltà di Economia (e forse dell’intero Ateneo) e capocannoniere del torneo di Calcio a 5 conclusosi qualche settimana fa.
Siamo già in trepidante attesa per il campionato 2007-2008.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.