Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 15 dicembre 2019

  • MP News
  • Musica

Recensione: Dubby Dub - Rock 'n Roll Head

25.03.2011 - Massimo Sannella



Recensione: Black Spiders - Sons of the North

Qui dentro i suoni e lo spirito appartengono al passato, è un intento che volge su chiavi di una rilettura, ben...
Leggi l'articolo

Recensione: Dead Cat in a Bag - Lost Bags

Un disco che non urla la sofferenza come arte infernale di un delirio disperato, ma la sublima nelle paratie di...
Leggi l'articolo

Recensione: Davide Van De Sfroos – Yanez

Non solo folk’n’roll, Van De Sfroos è un respiro spalancato ed i suoi dischi sono sempre un...
Leggi l'articolo

Recensione: Mogwai - Hardore Will Never Die but You Wil

Un “rumore bianco” rarefatto soffuso, apre quasi sottovoce, lentamente, anche con un po’ di lieve ed...
Leggi l'articolo

Titolo: Rock 'n' Roll Head
Artista: Dubby Dub
Etichetta: Alka Record Label/Shinseiki
Anno di uscita: 2011
Genere: Stoner, hardcore
Voto: 8

 

Assistiamo – oramai da tempo – ad una trasformazione che fa del panorama rock un territorio ondifrago di scambio d’impostazioni: band del mainstream o del sottobosco urbano, sanguinarie, autolesioniste, immolate al dio noise che hanno assaggiato per caso il sentimentalismo e l’amore e ora ne abbracciano le conseguenze diventando “umane orchestrine”; altre che invece – stilando testi e rumori intozzati nelle atrocità del dolore – richiudono timidamente il buco lacerato che avevano aperto nel centro del cuore di fans convertiti al christian rock.  Di questo passo i tunes del buonismo canzonettiero faranno colpo di “stato” e festeggeranno con ostie consacrate al bon ton del rock moralista.

E come un caso, a zittire gli sproloqui che dividono opinioni e nuove fattispecie d’influenze “negative”, dal Ferrarese arriva la risposta sottoforma di un uppercut devastante e di un discorso elettrificato chiaro e limpido: vade retro new rammolliti di glowstick, smile e cristi a noleggio, è la cattiveria il vero amore che assillerà beatamente il vostro umore. Si chiamano Dubby Dub e “Rock’n’Roll Head” è il certificato sonico che non si definisce paladino di chissà che cosa, bastona e basta, con un approccio che appaga splendidamente chiunque faccia scouting di cose santamente malate, di brividi insani, d’ecchimosi violastre, in concreto la sostanza genuina del rock al vetriolo.

La purga distorta che la band inocula è l’effetto sorpresa e il gettare le basi per un terremoto hard-noise, grunge, stoner benedetto da ectoplasmi nirvanici che magniloquentano la forza centripeta delle chitarre “iper pressure”, sature di solennità sickness, strabordanti di magma misto punkyes e colonne di un muro di suono “core” che si piegano – proprio nel senso alcolico – solo nel coro drunken dell’overture che anticipa lo tzunami da pogo invalidante “The head” e nell’ondulazione funky di “I am ok” di stampo Soul Asylum, Live; tutto quello che rimane e satellita di contorno è una festa frenetica e massiccia di muschi e pietre nere QOTSA “Revolt party”, il dolore Cobainiano che lacera “Dubby little thing called dub”, la luminosa claustrofobia dei Porno For Pyros che lampeggia dentro “Wont you save yourself?” o le funambolerie di Mascist e i suoi dinosauri che fanno evoluzioni amperiche nei paraggi di “The hand”.

Tre chitarre, una batteria, l’assenza totale di un basso ed una fortunata ossessione vocale, fanno di questo fulmine ad undici tracce la pasionaria virtù di un passaggio d’elefanti sullo stereo, poco rimane in piedi, pure il sapore di un’iniziale ribollìo di pentimento va a sciogliersi tra le braci carbonifere di questa perfezione agitata. Andrea e Mauro Pulga, Enrico Negri e Flavio Tomei sono canaglie ambiziose, il disco un tormento fustigato, e noi al di qua dei woofer impossibilitati a negare questa esplosione divinatoria di sensi travestiti da watt.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.