Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 16 ottobre 2019

  • MP News
  • Musica

REPORT: Mariza (5 Ottobre 2012, Martim Moniz, Lisbona)

30.11.2012 - Giorgio Avitabile



RECENSIONE - La via del basso di Franco Di Donato

Bassista tra i più virtuosi e apprezzati nel panorama italiano ed europeo, pubblica ora un doppio singolo e un...
Leggi l'articolo

SPETTACOLI - La Roma S...Canzonata di Sandro Scapicchio

Venerdì 15 maggio 2015 allo storico Teatro cabaret "Il Puff" di Trastevere lo spettacolo-recital del cantautore...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Enrico Dindo e i Solisti di Pavia

Giovedì 23 aprile, alle 21, presso il Collegio Borromeo di Pavia, una serata all'insegna di Schubert
Leggi l'articolo

“Un concerto per la città” è il nome dell’iniziativa con cui Mariza riempie la piazza di Martim Moniz a Lisbona. L’ultima giovane erede della tradizione fadista, amata e accolta dal popolo portoghese come una figlia speciale calca il palco con la viva espressione di chi rientra in casa dopo un viaggio.

Nel novembre del 2011 l’UNESCO ha dichiarato il fado “patrimonio culturale immateriale dell’umanità”. Appena un anno prima, i due interpreti che come ambasciatori della propria musica lo presentarono come “simbolo di indentità nazionale” e “il più popolare delle canzoni urbane” furono Carlos do Carmo e la stessa Mariza.

Un legame indissolubile e a flusso continuo fra gli interpreti del fado, il popolo portoghese e la città di Lisbona, che promuove continuamente eventi gratuiti nelle ampie piazze e al tempo stesso feconda i propri artisti nei quartieri più antichi, bacini di vecchie tradizioni in cui il fado aleggia ogni giorno, ad ogni ora.

E’ in questo ambiente che Mariza trova la sua scuola di fado e su cui poi svilupperà la sua personale impronta. Nata in Mozambico ma trasferitasi presto in Portogallo, cresce nel quartiere della Mouraria, proprio nei pressi della piazza che ha ospitato il concerto. E qui, nell’attività gestita dalla famiglia, inziano le prime esibizioni e i contatti con la poesia del fado.

Mariza canta alcuni tra i suoi più famosi brani, tutti presenti fra gli otto album pubblicati dal 2001 (l’ultimo, Fado Tradicional , nel 2010), e scherza col pubblico che ne segue incantato le movenze della voce leonina, dividendolo in due voci per far si che completi il refrain di uno degli ultimi brani di maggior successo, Rosa Branca. Le donne,fa notare provocando, l’hanno eseguita meglio degli uomini. E tra un brano e un cambio d’abito racconta a cuore aperto del suo amore per Lisbona, per la Mouraria e per il popolo portoghese; per un sodalizio per amore del fado sarà ospite del concerto Ana Mauricio, anch’essa fadista.

E’ preferibile ascoltare un album di Mariza con le finestre spalancate e a volume sostenuto, affinchè i suoni ritornino al loro luogo d’origine, le strade, e lì possano continuare a risuonare.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.