Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 19 agosto 2019

  • MP News
  • Musica

Recensione Musica: Bruce Springsteen - Magic

18.12.2007 - Federico Cicero



RECENSIONE - La via del basso di Franco Di Donato

Bassista tra i più virtuosi e apprezzati nel panorama italiano ed europeo, pubblica ora un doppio singolo e un...
Leggi l'articolo

SPETTACOLI - La Roma S...Canzonata di Sandro Scapicchio

Venerdì 15 maggio 2015 allo storico Teatro cabaret "Il Puff" di Trastevere lo spettacolo-recital del cantautore...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Enrico Dindo e i Solisti di Pavia

Giovedì 23 aprile, alle 21, presso il Collegio Borromeo di Pavia, una serata all'insegna di Schubert
Leggi l'articolo

Titolo: Magic
Artista: Bruce Springsteen
Etichetta: Columbia Records
Anno d'uscita: 2007
Genere: Rock
Voto: 9,0/10
Magic, his best record since "The River" in 1980. [Entertainment Weekly, 5 Oct. 2007]
Prende una travolgente esplosione di chitarre, aggiungete un buon sax, e sottraete un po’ di tastiere dall’ultimo lavoro (del 2004). “A thousand guitars…pounding drums” questa è ricetta per uno dei più nostalgici Bruce Springsteen di questi ultimi tempi, se non di sempre.
Atmosfera vintage per le 12 perle che compongono quest’album, con arrangiamenti contaminati da echi più o meno chiari di classici del rock, anche del boss stesso.
Radio Nowhere” parla attraverso una metafora di come noi ascoltiamo e comunichiamo in mezzo al torbidume dei nostri giorni; le corde della sua Telecaster e il robusto sax di Clarence Clemons dicono più di tante parole vuote. “Gypsy Biker” racconta mesto ritorno di un veterano e delle sue aspettative mal riposte “Growin’ Up”, “Rosalita” e “Backstreets” parlano di scelte, di libertà; è commovente “Long Walk Home” dove un padre spiega al figlio, pronto a partire, il vero significato di servire la Patria e amarla.
Il sogno americano che si sbriciola nei suoi testi risorge nelle ruvide note dell’E Street.
Facile da ascoltare, uno dei suoi album più belli. Magico.



BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.