Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 24 settembre 2020

  • MP News
  • Musica

Gianna Nannini - il ragazzaccio della musica italiana.

08.01.2008 - Valentina Berdozzi



RECENSIONE - La via del basso di Franco Di Donato

Bassista tra i più virtuosi e apprezzati nel panorama italiano ed europeo, pubblica ora un doppio singolo e un...
Leggi l'articolo

SPETTACOLI - La Roma S...Canzonata di Sandro Scapicchio

Venerdì 15 maggio 2015 allo storico Teatro cabaret "Il Puff" di Trastevere lo spettacolo-recital del cantautore...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Enrico Dindo e i Solisti di Pavia

Giovedì 23 aprile, alle 21, presso il Collegio Borromeo di Pavia, una serata all'insegna di Schubert
Leggi l'articolo

Coinvolgente, esplosiva, emozionante ed emozionata. Questo, in quattro aggettivi, è il ritratto di Gianna Nannini, il ragazzaccio della musica italiana. Ora, a 31 anni di distanza dal suo primo album e ad 11 dal suo best of “Bomboloni”, esce “Gianna Best”: 26 successi storici, 3 inediti, il remix “Possiamo sempre” realizzato da Alan Moulder, la nuova versione di “Meravigliosa Creatura” suonata dagli archi del maestro Willie Malone, la traccia fantasma “Sola con la vela”, scritta dalla cantautrice senese nel 1971 e mai incisa e, per concludere, le colonne sonore del musical realizzato sul personaggio dantesco di Pia De’ Tolomei.
Tutto questo è il doppio cd, uscito il 16 novembre scorso, che ripercorre la carriera della Nannini, articolata in 22 cd, milioni di copie vendute e riconoscimenti internazionali. Il tutto inizia dal Conservatorio di Lucca, dove la giovane senese inizia a studiare pianoforte: da lì poi a Milano, l’esperienza con il suo primo gruppo “Flora, fauna e cemento” al fianco del leader Mario Lavezzi e la pubblicazione del suo primo album per la casa editrice musicale milanese Ricordi. Il successo però arriva solo 3 anni più tardi: è il 1979 e la Nannini pubblica il suo primo vero singolo di grande successo: si tratta del brano “America” di lì a breve seguito dalla pubblicazione dell’album “California”.

Per la cantautrice senese è la consacrazione europea ed internazionale e l’occasione di lavorare con il produttore Conny Plank con cui sigla la colonna sonora del film “Sconcerto Rock”. Un altro importante riconoscimento internazionale arriva nel 1984 quando la cantautrice pubblica il suo sesto disco “Puzzle” anticipato dal celebre “Fotoramanza”, brano il cui video viene firmato dal maestro del cinema d’autore italiano Michelangelo Antonioni. Canzone, questa, che porta la Nannini alle soglie di un successo incredibile e che le consegna 2 dischi d’oro in Svizzera, riconoscimenti in Austria e Germania nonché il premio del Festivalbar 1984, il “Vota la voce” e il Telgatto d’oro (con Raffaella Riva) per il miglior testo dell’anno. L’ ’86 è invece l’anno di “Profumo”, cd per il quale Gianna vince 2 dischi di platino in Italia, uno in Austria e Svizzera e un disco d’oro in Germania mentre quattro anni più tardi l’artista senese firma, in collaborazione con Edoardo Bennato, “ Notti magiche”, l’inno dei mondiali di calcio di “Italia ‘90”. Nel 1994, laureatasi in Lettere e Filosofia all’Università di Siena con il massimo dei voti e la lode, la Nannini, arrampicata su un balcone di Palazzo Farnese, sede dell’ambasciata francese in Italia, organizza un concerto di protesta contro la decisione di Parigi di riprendere gli esperimenti nucleari nell’Atollo di Mururoa. Una stagione di intensa attività e vitalità politica, in cui la cantante toscana pubblica il suo primo best of “Bomboloni” ed avvia importanti collaborazioni con registi di fama internazionale. Temi decisamente seri ed impegnati compongono il cd che riporta prepotentemente la Nannini sulla scena musicale internazionale: è il 2002 e la cantante pubblica “Aria”, il cd che fa molto parlare di sè per i testi emotivamente forti che lo costituiscono, scritti da Isabella Santacroce.

Dal 13 luglio 2005, poi, è disponibile in tutte le librerie “IO”, la graffiante biografia che la Nannini scrive e definisce antidiario, specchio della sua personalità inquieta e poliedrica. L’anno successivo è la volta di “Grazie”, l’album che la riporta al primo posto dalla classifica italiana singoli dopo 16 anni di assenza. Un successo clamoroso, sancito anche dalla consacrazione del brano si punta “Sei nell’anima” a colonna sonora del film “Manuale d’amore 2- Capitoli successivi” di Giovanni Veronesi e dalla vittoria, a settembre, del “Festivalbar”. Estratto dallo stesso album è ancora il singolo “Grazie” sound track dal movie “Quale amore” di Maurizio Sciarra. Alla fine del 2006, “Grazie” è l’album più venduto in Italia, con livelli vicini alle 400.000 copie.

Ma è a questo punto che parte uno dei progetti musicali più impegnativi prodotti dalla cantautrice senese: quello di musicare, in chiave moderna e con arrangiamenti pop, il dramma medievale del personaggio dantesco di Pia De’Tolomei. 7 anni di ricerche ed esperimenti musicali sfociano nel cd intitolato “Pia come la vedo io” e nato dalla collaborazione con Willie Malone. Questa forte storia di amore, gelosia, inganni e trionfo spirituale, anticipata dal singolo “Mura mura”, sarà portata sulle scene teatrali italiane dal regista David Zard proprio a partire dai primi mesi del 2008. Ed ora, a pochi giorni dall’inizio di un nuovo tour che la porterà in tutt’Italia, esce questo cd in cui nuovi pezzi e vecchie ma indimenticate hit si intrecciano tra loro. Ma a chi le chiede del nuovo lavoro e dei successi storici lei, verace e spontanea come sempre, risponde che ciò che più le piace di questo progetto sono i 3 nuovi inediti, pezzi molto ispirati e nati sulla scia di emozioni vissute nell’ultima estate, emozioni reali ed intense che l’artista si dichiara pronta a raccontare senza timori ed indugi. Insomma, la Nannini più vera, più rock e limpida si trova qui, in un lavoro discografico che non è un best…è un GIANNA BEST.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.