Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 24 settembre 2020

  • MP News
  • Attualità

Interviste alle coppie femminili italiane in gara oggi

18.05.2010 - Pietro Marsicola



INCONTRI METROPOLITANI #8

Storie, confidenze, personaggi in Città
Leggi l'articolo

VATICANO - Il Papa consegna la Bolla di indizione del Giubileo

La misericordia al centro dell'Anno Santo indetto da Papa Francesco
Leggi l'articolo

MODA - Speciale AltaRoma 2015

Dal 30 gennaio al 2 febbraio 2015 la nuova edizione di AltaRoma AltaModa
Leggi l'articolo



Foto di Emanuele Cedrone

Delle tre coppie italiane della categoria femminile, presenti in data odierna al Beach Volley Grand Slam di Roma, solo una è riuscita a vincere il primo match del girone: la coppia composta da Marta Meneganti e Greta Cicolari. Le due atlete italiane, di Rovigo la prima, bergamasca la seconda, si sono imposte in tre set (21-17; 12-21;15-8) sulle colleghe messicane Gacia e Candela:

 

Marta Meneganti, cosa è successo, ad un certo punto è dovuto intervenire il medico perché ti sei sentita poco bene ?:

“Ero bloccata è per questo che ho avuto un calo di pressione. Non riuscivo a coordinare la respirazione, ma dopo l’intervento del medico mi sono subito ripresa e siamo state in grado di portare a casa la partita. Ora comunque mi sento bene”.

 

Greta Cicolari, com’è giocare in casa con il pubblico a favore ?:

“Potrebbe sembrare più facile, ma invece mette pressione. Fortunatamente noi non l’abbiamo avuta. E’ il secondo torneo che giochiamo insieme io e Marta, abbiamo cominciato bene con questa vittoria. Oltretutto, va aggiunto che probabilmente questo è il campo più bello dove abbiamo mai giocato, nonostante che la sabbia sia stata trasportata e non siamo su una spiaggia vera. Anche la location è bellissima. Veramente, complimenti agli organizzatori del torneo ”.

 

Come vedete il proseguimento del cammino ?:

“Adesso abbiamo due partite molto difficili, la prima contro l’Austria e la seconda contro la Spagna. Vogliamo fare bene in entrambe”.

 

 

La seconda coppia intervistata è composta dalla biellese Valeria Rosso e da Elisa Cella di Prato, le quali si sono viste superare in due set dalle campionesse del mondo in carica, le brasiliane Juliana e Larisse con il punteggio di 21-17; 21-14.

 

Allora ragazze, la prima impressione?:

Cella: “ abbiamo avuto un esordio importante contro le numero uno al mondo. Ci siamo confrontate con il top del beach mondiale. Infatti, alla fine vince l’esperienza sul campo, come hanno dimostrato le nostre avversarie”.

Rosso: “ Noi dalla nostra avevamo l’entusiasmo e l’emozione, le altre la pressione di chi deve per forza dimostrare di essere le più forti. Probabilmente eravamo più libere a livello mentale, infatti avremmo potuto anche fare meglio, ma escluse le brasiliane, possiamo giocarcela con tutte. Vogliamo crescere e migliorarci”.

 

Le brasiliane sembrava che litigassero spesso in campo, secondo voi ci sono dissapori nella coppia numero uno al mondo ?:

Cella: “ No, fanno semplicemente il “teatrino”. Si punzecchiano a vicenda spesso nei match e questo le aiuta. Sono molto aggressive e quindi competitive, questa è la loro forza”.

Rosso: “ Il beach volley è uno sport molto psicologico, questo loro incitarsi in modo aggressivo è una sorta di rito che le tiene in trans agonistica e le aiuta ad essere aggressive”.

 

 

L’ultima coppia scesa in campo sul “Petrangeli” è il duo formato da Daniela Gloria e Giulia Momoli. Queste, sono state superate con un doppio 21-19 in due set tiratissimi dalle ceche Slukova e Kolocova.

 

Allora ragazze, la prima impressione a caldo ?:

Momoli: “ All’inizio eravamo piuttosto emozionate. Le nostre avversarie sono molto giovani, ma allo stesso tempo molto competitive, anche se va aggiunto che avremmo potuto fare meglio di sicuro”.

Gloria: “ Loro erano molto brave in ricezione, anche se purtroppo è facile scoraggiarsi quando sei sotto e cerchi di recuperare come ci è capitato per tutto il match. Comunque ce la siamo giocata, abbiamo perso tutti e due i set per 21-19, insomma eravamo in partita”.

 

Come lo vedete il proseguimento del torneo e della disciplina in genere, dato che venite dall’indoor ?:

Momoli: “E’ la seconda stagione che giochiamo da sole, senza ausilio di particolari sponsor o mezzi, i quali sono solitamente forniti dalla federazione. Sicuramente, non ci siamo potute permettere una preparazione ottimale. Ma andiamo avanti”.

Gloria: “Ovviamente non avere un allenatore e alcun supporto economico dalla federazione rende tutto più complesso. Una stagione di beach costa all’incirca 40 mila euro, noi tutto ciò che vinciamo sul campo lo rinvestiamo per gli allenamenti e le trasferte. Diciamo che usiamo questa vetrina per attirare sponsor in modo da poterci preparare ancora meglio per il futuro”.


 


Italia - Brasile (F) MARTEDì 18 maggio
Lisa Cella e Valeria Rosso (Ita) vs Larissa-Juliana (Bra). Foto di Emanuele Cedrone.


Italia - Messico (F) MARTEDì 18 maggio
Greta Cicolari e Marta Menegatti (Ita) vs Garcia e Candelas (Mex). Foto di Emanuele Cedrone.


Italia - Repubblica Ceca (F) MARTEDì 18 maggio
Daniela Gioria e Giulia Momoli (Ita) vs Kolocova e Slukova (Cze). Foto di Emanuele Cedrone.


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.