Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 26 febbraio 2020

  • MP News
  • Attualità

PRIMO PIANO - Oslo piange le vittime della follia

Straziante cerimonia in cattedrale

26.07.2011 - Nicola Liguori



PRIMO PIANO - "Voi potete fare la differenza"

Il primo ministro norvegese Stoltenberg si è rivolto al suo popolo.
Leggi l'articolo

Le vittime dello sport della doppietta

Un dossier presentato al Senato dall'Associazione vittime della caccia raccoglie gli inquietanti risultati di 5 mesi di...
Leggi l'articolo

INCONTRI METROPOLITANI #8

Storie, confidenze, personaggi in Città
Leggi l'articolo

 

Si è conclusa domenica 24 luglio alle 12.15 una ‘Messa di dolore e speranza’: cosi’ e’ stata battezzata la liturgia di commemorazione, che si è tenuta nella cattedrale di Oslo per commemorare le vittime della strage di Oslo e sull’isola di Utoya.
Alla celebrazione hanno partecipato tutti i membri della Casa Reale, re Harald, la regina Sofia, il principe ereditario Haakon con la moglie Mette-Marit, la principessa Martha Louise con il marito, Ari Behn e tutti i membri del governo.
Sul sagrato della cattedrale vi e’ una montagna di fiori deposta dai cittadini norvegesi. Molti hanno portato anche candele accese.
Al momento il bilancio delle vittime e’ di 92 morti: 85 all’isola di Utoya e sette a Oslo. Ma sull’isola vi sono ancora quattro o cinque dispersi e negli edifici colpiti dall’esplosione nella capitale vi sarebbero ancora dei corpi.

 


Oslo il giorno dopo la tragedia
Foto di Nicola Liguori


Il giorno dopo la commemorazione alla Cattedrale per lo Speciale Norvegia
Foto di Nicola Liguori


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.