collabora redazione chi siamo


venerdì 24 maggio 2019

  • MP News
  • Attualità

PRIMO PIANO - In marcia fino al Ministero per casa e reddito

15.05.2013 - Valentin Morariu



Corteo No Tav a Roma

In migliaia per le strade popolari della capitale. Occupata tangenziale, chiusa A24.
Leggi l'articolo

AMBIENTE&TECNOLOGIA - Sorge a Roma la prima 'casa di paglia' urbana

Chi avrebbe mai pensato che, nelle città italiane del XXI secolo, saremmo tornati a vivere in abitazioni...
Leggi l'articolo

PRIMO PIANO – 'Occupy GreenHill' in piazza a Roma. “No al lager per cani”

In 10mila in corteo contro l’allevamento di beagle destinati alla  vivisezione   
Leggi l'articolo

 

E' partito questa mattina da Piazzale Tiburtino, in occasione della giornata europea contro le politiche di austerità, il corteo organizzato dai Movimenti per il diritto all'abitare, che ha percorso le strade della capitale fino a raggiungere, verso le 14:30, il Ministero delle Infrastrutture. Si tratta di una protesta in risposta agli sgomberi iniziati a Roma qualche settimana fa, dopo la serie di occupazioni, partita nel dicembre scorso, di spazi disabitati del movimento 'Tsunami Tour'.

I manifestanti puntano il dito contro il sindaco di Roma Gianni Alemanno, i 'palazzinari',  e le politiche del governo poco attente al 'problema casa'. In apertura del corteo, uno striscione che recita: 'Una sola grande opera: casa e reddito per tutti'.

Insieme agli attivisti dei movimenti e le famiglie in difficoltà, anche numerosi studenti che hanno occupato la sede di Laziodisu, l'ente regionale per il diritto allo studio da tempo in fase di collasso.

Durante il percorso verso il Ministero alcune secchiate di vernice sono state lanciate contro banche e istituti di credito. 


FOTO - In marcia a Roma per chiedere casa e reddito
Foto di VALENTIN MORARIU. Roma, 15 maggio 2013


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.