Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 27 febbraio 2020

  • MP News
  • Attualità

#spegnilediscriminazioni

Al via la nuova campagna promossa dall'UNAR

18.02.2015 - Redazione



Ecco la formazione del governo tecnico Monti

A tre donne ministeri fondamentali: Interni, Giustizia e Welfare. Nessun politico nell'esecutivo.
Leggi l'articolo

EVENTI - VIII Settimana di Azione Contro il razzismo

Oggi, 21 marzo 2011, 'catena umana' in tutta Italia per dire “No a tutti i razzismi”
Leggi l'articolo

INCONTRI METROPOLITANI #8

Storie, confidenze, personaggi in Città
Leggi l'articolo

MP News accoglie in prima linea la nuova campagna promossa dall'UNAR "Spegni le discriminazioni, accendi i diritti" volta a sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema del contrasto alla discriminazione e a favorire la conoscenza da parte delle vittime e dei testimoni di discriminazioni degli strumenti di tutela esistenti. 

La campagna mira a divulgare il servizio offerto dal Contact Center Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri) che, attraverso il numero verde 800901010 ed il sito www.unar.it, raccoglie denunce e segnalazioni da parte di vittime o testimoni di discriminazioni per origine etnica, età, credo religioso, disabilità, orientamento sessuale e/o identità di genere.

In un momento in cui si discute molto di dialogo interculturale e rispetto delle differenze, il messaggio chiave della campagna è che discriminare è vietato e che, per questo, il Contact center dell' UNAR costituisce un presidio di garanzia ed uno strumento efficace per favorire l'emersione e la rimozione delle discriminazioni.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.