Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 06 aprile 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Cinema News: E ORA: PUBBLICITA’!

11.02.2008 - Eva Songini



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Quante volte, guardando programmi-spazzattura come ce ne sono tanti nella nostra televisione, vi è capitato di pensare che fosse addirittura più interessante la pubblicità?
In effetti di spot che in 30 secondi esprimono concetti più profondi e più intelligenti di alcuni programmi televisivi ce ne sono parecchi. E da oggi ce ne saranno altri che le trasmissioni le sostituiranno proprio. Cosa che a dir la verità dovrebbe preoccuparci un poco, ma che invece da un certo punto di vista stuzzica la curiosità. Sarà che siamo vittime indiscusse del consumismo di massa, ma meglio uno speciale sull’ultimo ritrovato tra i saponi da cucina che un dibattito libero tra gli ospiti più in voga di Maria De Filippi a “Uomini e Donne”.

La novità arriva dalla mente di Marco Cisini , direttore per l’Italia della società Hotelplan, tour operator leader nel nostro paese. Invece che accontentarsi di rubare l’attenzione di spettatori indispettiti dalle interruzioni pubblicitarie, la Hotelplan ha pensato bene di creare il primo film-spot della storia. Un’operazione di marketing niente male che ha visto coinvolti un gruppo di cineasti debuttanti (unica eccezione Gianmarco Tognazzi e Rocco Barbaro). Nel cast anche molti dei dipendenti, e persino lo stesso Cisini, che indosserà le vesti di uno dei due protagonisti. Il film, presentato alla stampa in luglio, sarà proiettato gratuitamente in alcune delle più importanti sale cinematografiche italiane a partire da Febbraio.
Il titolo, “Voglio la luna”, sembra voler essere un’allettante promessa e la trama assicura grandi risate in un gioco di equivoci e scambi di personalità. Due uomini, insoddisfatti delle proprie vite, si conoscono casualmente durante una vacanza sulle bianche spiagge di Mauritius e, a causa di uno strano fenomeno, si ritrovano uno nella vita dell’altro. Una storia è leggera e forse scontata, ma non meno di altre, dunque non cattiva l’idea di prestarsi al gioco e provare a lasciarsi convincere.

Certo non è auspicabile che tutte le pubblicità si trasformino in film, ma se mascherate con trame avvincenti e cast preparati potrebbero perché no rappresentare una nuova fetta della programmazione cinematografica. Un investimento per l’azienda; una scusa nuova per andare al cinema (gratuitamente) e oltretutto un nuovo modo di coinvolgere attori principianti o poco in vista in progetti comunque proficui (si pensi che un solo spot, nella sua formula originaria di 30 secondi, in una qualsiasi delle località turistiche più in voga, può costare fino a 800mila euro).
Certo da non confondere con iniziative di alto livello, ma se alcune ditte utilizzano volti importanti per messaggi promozionali di breve durata, perché non dar fiducia a chi preferisce volti sconosciuti al grande schermo per un messaggio promozionale lungo un film…La cosa sembra originale e una serata ci si può anche perdere.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.