Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 24 febbraio 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Recensione film: Agente Smart- Casino totale

06.07.2008 - Alessandro Pangallo



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

L'estate al cinema è spesso sinonimo di pop-corn movies, film a basso contenuto intellettuale la cui visione serve semplicemente a rilassare lo spettatore. Questo Agente Smart ha il poco ambizioso obiettivo di collocarsi all'interno di questo filone stagionale, riuscendoci tutto sommato egregiamente.
Maxwell Smart lavora per un'agenzia segreta ed è il migliore in quello che fa: stilare relazioni e svolgere i lavori di burocrazia. Tuttavia, il suo sogno è quello di diventare un agente segreto impiegato nelle missioni operative, non negli uffici dell'agenzia. L'occasione per scendere in campo è data da un trafugamento di file segretissimi che rendono noti a un gruppo terroristico le identità degli agenti segreti dell'agenzia. Sarà l'agente Smart, insieme alla sua avvenente collega 99, a essere incaricato di rimettere le cose a posto e sventare la minaccia che incombe sugli Stati Uniti.
Vale la pena spendere qualche parola per analizzare il cast. Oltre che a Steve Carell (che risulta davvero tagliato per il suo personaggio) e Anne Hathaway (davvero splendida in alcune inquadrature), tra gli interpreti figurano anche un nugolo di attori che hanno recitato in ruoli secondari ma di culto in diversi film e serie tv. Basti pensare a Masi Oka (l'Hiro Nakamura di Heroes), o a Ken Davitian (il compagno di viaggio di Borat), o a Dwayne "The Rock" Johnson e Dalip "The Great Khali" Singh (l'uno ricordato per essere stato uno dei più grandi campioni di wrestling della storia, l'altro per essere stato uno dei peggiori lottatori ad aver mai messo piede su un ring). Insomma, una scelta di attori che ben delinea il taglio giovanile che la pellicola vuole avere.
Pur riprendendo tutta una serie di cliches dei film d'azione, alla fine la pellicola va avanti per quasi due ore riuscendo tranquillamente nell'intento di divertire lo spettatore. Una volta tanto, le gag inserite dagli autori, legate per lo più all'inesperienza di Smart in campo operativo, si legano abbastanza bene con la storia e non hanno il semplice compito di costituire delle vignette comiche finalizzate a se stesse.
Se proprio volessimo dare un giudizio sulla pellicola sarebbe riassumibile in poche parole: Agente Smart fa ridere, è divertente e anche abbastanza di classe per essere un film d'azione estivo. Se andrete al cinema a vederlo difficilmente vi pentirete di aver speso i vostri i soldi, ma probabilmente dopo una settimana vi sarete già dimenticati di averlo visto, il che, visto il genere di film, è anche normale. Perché ve l'ho detto alla fine della recensione e non all'inizio facendovi perdere tempo a leggere tutta quell'altra roba? Semplice, perchè se non arrivo a un certo numero di caratteri non mi pagano. E' uno sporco lavoro, ma qualcuno lo deve pur fare.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.