Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 18 febbraio 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Recensione film: Non mi scaricare

21.07.2008 - Alessandro Pangallo



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Titolo: Non mi scaricare (Forgetting Sarah Marshall)
Regia: Nicholas Stoller
Cast:

Jason Segel, Kristen Bell, Mila Kunis

IMDB: 77/100
Voto: 71/100

Peter Bretter è fidanzato con la starlette televisiva del momento, Sarah Marshall. Un bel giorno, Sarah entra nell'appartamento di Peter e gli comunica di averlo scaricato per un altro uomo. Dato che la strategia del "chiodo scaccia chiodo" non sembra avere particolari effetti, Peter decide di prendere un aereo per le Hawaii. Peccato che, al suo arrivo, scopre che nel medesimo albergo in cui ha trovato alloggio risieda anche la sua ex con il suo nuovo fidanzato, una star della musica europea, le cui canzoni parlano sostanzialmente di accoppiarsi metaforicamente o fisicamente con qualsiasi persona, animale o cosa. Riuscirà Ben a dimenticarsi di Sarah Marshall? Non sarò di certo io a dirvelo…
Prima che nascano degli inconvenienti, è giusto sottolineare che questa non è una commedia romantica tradizionale: ci sono alcune scene fatte di bacetti e smancerie, ma la maggior parte del film si attesta sul genere della commedia "cafona". Chi ha visto i precedenti lavori prodotti da Judd Apatow (40 Anni Vergine e Molto Incinta, per citare i più famosi) non avrà molti problemi a riconoscere lo stesso stile di umorismo, che qui per certi versi viene portato anche a conseguenze più estreme: al di là del linguaggio estremamente colorito dei personaggi, infatti, bisogna annotare che diverse scene risultano piuttosto esplicite, e in alcune inquadrature si vede anche ciondolare lo sbarabaus del protagonista. Probabilmente il pubblico maschile avrebbe preferito vedere anche le grazie di Kristen Bell: levati i panni di Veronica Mars, protagonista del telefilm omonimo, la ragazza si mostra in tutta la sua bellezza in questo film, sebbene le sue apparizioni siano abbastanza centellinate nel corso della trama. C'era bisogno di una bella statuina, e la Bell ha svolto questo ruolo egregiamente.
Concludiamo con un'ultima segnalazione: questo film negli Stati Uniti ha ricevuto delle critiche decisamente positive, come d'altronde avevano già fatto gli altri film di Apatow. Tuttavia, la mentalità che abbiamo in Europa è un po' differente da quella che hanno dall'altra parte dell'Atlantico (aspetto questo che viene anche fatto notare in uno scambio di battute nel film), e talvolta ciò che è divertente in America può non esserlo altrettanto qui. Bene, a mio modesto parere questo sarà uno di quei casi in cui il pubblico di casa nostra non riuscirà a recepire la vis comica trasmessa dal film. Sarà perché il nostro humus culturale non è ancora fatto di hot dog, Saturday Night Live e baseball, ma vedendo il poco clamore che hanno destato Molto Incinta e SuxBad qui nel Bel Paese non è difficile prevedere un destino simile anche per questo Non mi Scaricare, che tra l'altro si colloca su standard qualitativi inferiori rispetto alle altre pellicole. Apprezzare questo film risulterà davvero una semplice questione di gusti, anche se c'è da scommettere che il più della gente storcerà la bocca.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.