Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 28 settembre 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Recensione film: Hellboy II - The Golden Army

21.07.2008 - Alessandro Pangallo



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Titolo: Hellboy II – The Golden Army
Regia: Guillermo Del Toro
Cast:

Ron Perlman, Selma Blair, Doug Jones

IMDB: 82/100
Voto: 73/100
Il principe degli Elfi Nuada (più somigliante a Marilyn Manson che a Orlando Bloom) decide di interrompere il patto di non belligeranza siglato da suo padre con gli umani e riportare in vita l'Armata d'Oro, un esercito di automi indistruttibili che secoli prima aveva seminato morte e distruzione. Evitare che l'Armata d'Oro si risvegli sarà compito di Hellboy e della sua allegra compagnia, composta dalla focosa ragazza di Hellboy, Liz Sherman (focosa in senso letterale, dato che è in grado di emettere fiamme dal suo corpo), dal fidato Abe Sapien (l'uomo pesce del primo episodio, dotato di poteri divinatori e di un savoir faire degno di un lord inglese) e della new entry Johann Krauss, un essere fatto di fumo dal marcato accento teutonico che può usare dei corpi meccanici come recipienti.
Cominciamo con il dire che per vedere questo secondo capitolo di Hellboy non è affatto necessario avere visto il primo film: la storia del ragazzo dell'inferno viene spiegata nei primi dieci secondi di pellicola e tanto basta allo spettatore per non avere difficoltà di comprensione della trama. Tuttavia, è interessante fare un raffronto i due prodotti: se il primo episodio era un film dall'ambientazione gotica, tendenzialmente introspettivo e in cui erano le scene di combattimento a costituire un elemento di intermezzo rispetto alla trama principale, questo secondo capitolo assume dei connotati più commerciali. Ci sono numerosi riferimenti al mondo del fantasy di Tolkien e soprattutto di Lovecraft, la storia d'amore tra Hellboy e Liz (che nel primo capitolo assumeva caratteri lirici e poco invadenti) qui diventa centrale ma piuttosto scontata, le scene di combattimento occupano gran parte del film e in alcuni casi risultano fini a se stesse.
Per concludere: Hellboy The Golden Army è un prodotto differente per target di pubblico e trama rispetto al primo capitolo. E' un film d'azione con elementi fantasy, se l'idea vi stuzzica potete farci ben più che un pensierino, altrimenti lasciate perdere.



BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.