Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 23 settembre 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Incontro stampa 'Si può fare'

Presenti il regista, lo sceneggiatore, e il cast artistico

31.10.2008 - Carlo Brunelli



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Dopo l'ovazione ricevuta a fine proiezione, applausi scroscianti anche durante tutta la conferenza stampa per uno dei film migliori presentati al Festival. Ci si chiede allora perchè un film così non sia in concorso.."E' già bello essere qui presenti - spiega il regista Giulio Manfredonia - non c'è differenza tra essere in concorso o meno. Ne abbiamo parlato con l'organizzazione e abbiamo concordato una proiezione serale e stare fuori concorso" "No no era molto meglio il concorso - lo interrompe il mattatore della conferenza, Claudio Bisio - Io amo la competizione!!" Sembra aver amato molto anche il suo personaggio.. "Per me è stata la prima collaborazione con Giulio. Mi ha molto emozionato la sceneggiatura, in particolare l'ultima pagina. Perchè all'inizio sì, mi sembrava una bella favola, ma quando ho letto che era ispirata a una storia vera mi è venuta la pelle d'oca! Si sentiva inoltre che ci lavoravano da anni, non era un progetto casuale. E poi era più facile, in questi film i protagonisti sono delle spalle...se il film funziona è grazie agli attori secondari, ai 'matti'!" Anita Caprioli, protagonista femminile, sembra essere d'accordo con Bisio "I 'matti' sono la spina dorsale del film. Hanno fatto un lavoro stupendo e raccontano alla perfezione la sottile linea di confine tra la sanità e la follia!" Un lavoro veramente difficile per i personaggi secondari "Il film deve molto all'originalità della sua sceneggiatura, ma anche alla ispirazione che avevo da 'Qualcuno volò sul nido del cuculo', in particolare al modo in cui lì si guardava l'argomento. Abbiamo visto insieme al cast un documentario sulla realizzazione di quel film, e abbiamo capito quanto fosse importante il realismo in questo tema. Per avere un cast così abbiamo dovuto fare una preparazione al provino di 3 mesi, e dopo tutto questo tempo qualcuno non è stato neanche preso. Abbiamo visto chi aveva il potenziale per farlo, e l'abbiamo fatto convivere con le persone malate. E' capitato di lasciare il cast da solo dentro un ex manicomio per 12 ore, senza avere nulla da fare, che è quello che succedeva poi realmente nei manicomi.." Il film racconta con equilibrio diversi temi, la legge Basaglia, la libertà, il sindacalismo..."Sono temi a cui sono molto legato - spiega Bisio - quindi non ho avuto difficoltà ad immedesimarmi. La legge Basaglia ha dimostrato delle falle ma è un punto di non ritorno per la nostra civiltà. Così come il sindacalismo, come vediamo ancora oggi, è qualcosa a cui i lavoratori non possono rinunciare nonostante ci siano poi degli scollamenti interni.." Perchè proprio un comico per un ruolo così drammatico? "Ho conosciuto molti comici - spiega Manfredonia - e sono prima di tutto dei grandi attori. Inoltre per questo ruolo mi serviva un gran motivatore che fosse anche un talent-scout, e Claudio era perfetto!" Una sceneggiatura originale e toccante, però di Fabio Bonifacci si sa poco "E' giusto che gli sceneggiatori restino nell'ombra. Nel silenzio, ignorati da tutti, si scrive meglio. Mi sono innamorato di questa sceneggiatura leggendo un articolo tanti anni fa sulla vera cooperativa, è come se avesse cambiato la mia vita, sono molto legato a questo film"

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.