Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 26 maggio 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Recensione fiction: L'ispettore Coliandro: Doppia rapina

Dal 20 gennaio in prima serata su Raidue

18.01.2009 - Marco Bolsi



Recensione: Tutti insieme inevitabilmente

Tutti insieme inevitabilmente (il cui titolo originale è Four Christmases), non solo è un film molto intelligente, ma...
Leggi l'articolo

Recensione: Il respiro del diavolo

Due sex symbol delle serie tv bastano per fare un buon film?
Leggi l'articolo

Recensione: Bride Wars - La mia miglior nemica

Due amiche si fanno la guerra a colpi di partecipazioni nuziali
Leggi l'articolo

Recensione: Defiance - I giorni del coraggio

Durante la Seconda Guerra Mondiale tre fratelli bielorussi sfidarono il nazismo, guidando un movimento di resistenza...
Leggi l'articolo

Torna in prima serata dal 20 gennaio su Raidue con quattro film la seconda serie de “L’ispettore Coliandro”, il poliziotto pasticcione e combina guai che nel 2006 ha riscosso un enorme successo di pubblico totalizzando il 12% di share con punte di picco tra i giovani e gli universitari. Gli episodi, posti sotto la sceneggiatura di Carlo Lucarelli, autore e inventore del personaggio, ruotano intorno alle strampalate vicende dell’ispettore Coliandro (interpretato da Giampaolo Morelli) che quasi sempre per caso, e un po’ per sfortuna, si trova in situazioni pericolose e ad alto rischio da cui non sa come uscire. Sfigato in amore e nella vita, in ogni episodio incontrerà una donna diversa (Gloria Bellicchi per “Sesso e segreti”, Gilda Lapardaja per “La Pistola”, Valentina Lodovini per “Mai rubare a casa dei ladri”), tranne nell’ultima storia, “Doppia rapina”, dove riappare Alessia (Cecilia Dazzi), la sua ex-ragazza, già incontrata nella puntata pilota “In trappola”.
Questi gialli urbani, girati interamente a Bologna, sono autoconclusivi e approfondiscono di volta in volta la psicologia del protagonista: una figura stravagante che cerca di imitare le imprese dell’ispettore Callaghan con risultati piuttosto deludenti; il suo atteggiamento impulsivo, molto fisico e verbale, nel gestire le indagini lo porta spesso ad essere in conflitto con l’ispettore Gamberini (Paolo Sassanelli) dall’approccio analitico e cerebrale.
La regia, affidata ai Manetti Bros., gioca con i generi e i sottogeneri del cinema poliziesco, adattando ogni episodio in modo diverso: si spazia dalla commedia all’azione, dal mistero all’approfondimento della trama, lasciando come unico elemento invariabile la personalità di Coliandro, un ironico ma coscienzioso ispettore che incarna l’archetipo del poliziotto italiano medio.
In “Doppia rapina” un gruppo di rapinatori mascherati e armati di mitra fa irruzione in una banca prendendo in ostaggio clienti e impiegati per costringere il direttore ad aprire la cassaforte nel caveau. Coliandro, che si trova nella toilette della banca, si accorge dell’accaduto e avverte i suoi colleghi. Intanto la situazione precipita: tre criminali senza scrupoli approfittano della situazione creatasi ed entrano in banca per rubare un album di figurine apparentemente di poco valore sequestrando anche i finti rapinatori. Toccherà a Coliandro risolvere la situazione, grazie al supporto e al sostegno dei suoi compagni di squadra.
Il successo della prima serie, non solo italiano ma anche europeo (gli episodi sono stati venduti in molti paesi stranieri tra cui Francia, Paesi Bassi, Spagna, Grecia e Albania), ha decretato la produzione di questa seconda stagione composta sempre da 4 puntate della durata di 120’ ciascuna. Infatti, sono state molte le richieste da parte di fan accaniti che attraverso blog, My Space e discussioni su forum, chiedevano il ritorno in tv dell’ispettore Coliandro. La forte personalità del protagonista ha colpito soprattutto i giovani per una rappresentazione della realtà quotidiana vicina al linguaggio e agli stili dei ragazzi di oggi. E chissà se un ulteriore successo di audience confermerà i rumors sulla realizzazione di una terza serie.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.