Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 02 luglio 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Cinederive a rischio. Emergenza Detour.

Necessità e diritto. Detour: raro schermo eccentrico in centro.

02.05.2009 - Claudio Fora



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Uno dei modi per uscire dalla democrazia è finalmente cercare di realizzarla fino in fondo, proprio in quanto utopia. Farlo significa fare qualcosa per gli altri che hanno bisogno di altro. E' il solito discorso da ribadire: se c'è il cinema, allora dev'esserci qualcuno che lo faccia per lottarci contro; e questo cinema dev'essere visto, e fatto vedere. Capitano le sere in cui senti il mistero delle cose, il mistero dello sguardo che è mistero del corpo. Quelle sere, più o meno per tutti e diversamente per tutti, si ha bisogno di qualcosa; credo uno schermo in cui sciogliersi Questa è la premessa cinefila, banale ma chiara come l’urlo di chi ha una necessità prima e oltre che un diritto, la premessa, dicevamo, alla rabbia conseguente al rischio di vederci sottratto anche uno degli ultimi schermi eccentrici eppure centrici della città eterna. Le province del cinema nel centro della città. (E si sa quanto piacciano i viaggi in campagna agli abitanti di Roma; possibile che ancora non si sia capito che può essere la stessa cosa, avere lo stesso valore curativo?). Il Detour rischia di esserci sottratto dopo 12 anni di sguardi trasversali, incontri improbabili ma proprio perché possibili ancora più necessari, dopo l’impegno sempre forte nel sociale (l’iniziativa unica, almeno tra i cinema del centro, a favore dei disabili, a cadenza settimanale; oltre alle proiezioni commentate per non vedenti). Insieme cinema giovane e cinema antico, cinema-cinema e cinema verso qualcosa, centrifugo, a turno verso la filosofia, l’arte, ecc., quindi cinema che non più esclude proprio in quanto eccentrico. Se la democrazia non è per tutti, allora non è.

Ora per problemi locativi, con la concomitanza (o connivenza..) dei soliti o insoliti altri, il cineclub è costretto a spostarsi. Si capisce quali e quanti siano i problemi e le necessità. Ci sono comunque delle possibilità concrete già individuate dai ragazzi del Detour, e la speranza, come sempre, va aiutata. Per chiunque sia incazzato perché deprivato di una necessità e un diritto: una mail di sostegno all’indirizzo: aiutiamodetour@gmail.com , con annessi dati e professione.

Per chi ne avesse la voglia e le possibilità: sostegno economico bancario a : CONTO DETOUR, BANCA POPOLARE DI SONDRIO, IBAN:IT46K0569603208000005249X53, FILIALE:091 ROMA-AG.8, con annessi nome cognome e causale (donazione per riapertura detour).

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.