Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 29 maggio 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Il 7 e l’8

12.06.2007 - Carlo Guglielmo Vitale



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Ficarra e Picone sono due comici siciliani che certo non hanno bisogno di presentazioni: per lungo tempo li abbiamo visti sul noto programma tv Zelig e grazie alla loro bravura hanno assunto ormai una fama nazionale. Sinceramente non ero molto attratto da questo film perché mi aspettavo la solita commedia italiana del “genere” Neri Parenti, che non mi è mai piaciuto più di tanto. Spinto da un mio amico siamo andati al cinema e ho visto un film completamente diverso da quanto mi aspettavo: uno dei più bei film comici degli ultimi anni.

La sceneggiatura è abbastanza intricata e non è possibile spiegarla se non svelando il finale, quindi vi dico solamente che Tommaso alias Ficarra è l’esatto contrario di Daniele alias Picone: il primo vive con la madre, sopravvive grazie alla vendita di cd pirata e traffici vari; Daniele invece è figlio del comandante dei carabinieri, laureando fuori corso in giurisprudenza, con una fidanzata studiosa già laureata che lo sta aiutando con la tesi. I due si incontrano, anzi si scontrano (!), mentre Tommaso sta scappando da due poliziotti e Daniele sta correndo in bicicletta, per presentare la tesi al professore. Sfortunatamente nello scontro si scambiano il cd con la tesi con un cd pirata di musica: potete immaginarvi cosa succede al povero Daniele! Il film prosegue con tutta una serie di coincidenze, incontri e scoperte che intrecciano la vicenda e creano situazioni molto divertenti.

Ci si mette anche la cadenza siciliana dei due comici, enfatizzata per colorire ancora di più la storia: ne risulta un bel film che non solo fa ridere (e vi assicuro che non ci sono zone “morte”) ma mostra una trama fatta tutta di coincidenze varie alquanto originale. I due bravi attori comici sono anche registi insieme a Giambattista Avellino, non sono molti gli attori allo stesso tempo registi e questo dimostra ancor di più la oggettiva qualità di Ficarra e Picone. Insomma una pellicola impedibile, ora che non è più proiettata nei cinema non vi resta che attenderla a noleggio o in vendita in dvd!

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.