Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 24 febbraio 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Recensione: Avatar

13.01.2010 - Silvia Marchiori



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Titolo: Avatar
Regia: James Cameron
Cast: Sam Worthington, Giovanni Ribisi, Jake Sully, Zoe Saldana, Neytiri, Sigourney Weaver, Stephen Lang
IMDB: 8.7/100
Voto: 95/100
Piante fluorescenti, uccelli multiformi e coloratissimi, minuscoli o grandi quanto dinosauri, montagne fluttuanti, ma soprattutto alberi: piante ed arbusti di tutti i tipi, felci, funghi muschi, liane e licheni strabilianti, e alberi antichi come baobab, alti fino alle nuvole..
L'uomo ha raggiunto il pianeta Pandora ed è ben determinato ad aprire il vaso per scoprirne i segreti.
La storia la conosciamo, è quella delle caccia all'oro, e di mercenari assetati di ricchezza. Solo che l'oro è una pietra nera, detta "Unobtainium", e le popolazioni autoctone sono creature filiformi e atletiche dalla carnagione bluastra, alte due volte un uomo.
Accanto ai militari e alle tecnologie da "Minority Report" c'è una squadra di scienziati incaricata della diplomazia. Per farsi accettare dalle tribù del luogo hanno creato degli "Avatar": corpi del tutto identici a quelli alieni, a cui collegare la coscienza umana.
Il regista di Titanic, James Cameron, ha dovuto attendere undici anni che le tecnologie maturassero per poter realizzare questo film, mentre ne sono stati impiegati quattro solo per la produzione. Ogni scena è stata interamente girata da attori "in carne ed ossa" per poi venire ricostruita al computer sino all'ultima ruga d'espressione.
Avatar presenta gli elementi classici dei maggiori successi cinematografici: da Guerre Stellari, a Matrix, a Wall-e. Il regista James Cameron sa come suscitare le emozioni nello spettatore, e dice quello che vogliamo sentirci raccontare: l'amore, la guerra, l'eroismo, un nemico irrazionale, l'incontro di due realtà... Inoltre il tema fondamentale è quello del legame tra l'uomo e la natura, e la morale è decisamente ecologica. Ok, la trama non è molto originale. Ma è davvero un problema?
Avatar comunica attraverso le immagini, e quelle sono senz'altro incredibili.
Luoghi, contrade e orizzonti che finora solo la fantasia era riuscita a raggiungere... E' il "Viandante sul mare di nebbia" di Friedrich, ma fosforescente.
Un incantevole sogno, peccato duri solo centosessantadue minuti...

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.