Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 01 aprile 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Arma Letale

31.01.2010 - Tariq Malik Bashir



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Martin Riggs è un poliziotto della sezione narcotici. È un ottimo elemento, ma la scomparsa della moglie l’ha cambiato, è diventato diverso. È affascinato dalla morte, non ne ha paura e ogni santo giorno si punta la pistola alla tempia con l’idea di farla finita e lasciare questa valle di lacrime. Ha combattuto in Vietnam in qualità di tiratore scelto, è un esagitato e preferisce prima sparare e poi dialogare.

 

Roger Murtuagh è un poliziotto con molti anni di servizio alla spalle. Ha una famiglia composta da una moglie, con cui è sposato da vent’anni, due figlie e un figlio. Ha una bella casetta con giardino ed è anche appassionato di barche. È molto legato alla sua famiglia ed è estremamente aperto al dialogo e al confronto. Non spara per uccidere, ma preferisce colpire i malviventi alle gambe per poterli interrogare e arrestare.

 

Per i suoi modi pazzi ed estremamente rischiosi, il sergente Riggs viene trasferito e affiancato al più pacato Murtuagh. Per cui per cause di forza maggiore i due dovranno fare coppia. Indagheranno sulla strana morte di una certa Amanda Hunsaker. La quale sotto effetto di alcool, droga e ubriaca di sesso si è gettata nel vuoto dall’attico del suo edificio. I nuovi colleghi almeno inizialmente non si vedranno di buon occhio, ma le cose fra i due opposti individui sono destinate a mutare.

 

Dieci lunghi anni e ben quattro pellicole hanno visto collaborare Mel Gibson e Danny Glover. Nel corso della serie si è creato un clima familiare fra gli attori, sempre gli stessi in tutti i 4 film, e con gli spettatori. Il regista Richard Donner è riuscito nell’impresa di bloccare il cast e di introdurre ottimi personaggi anche nei vari seguiti. La crescita dei figli di Murtuagh, per esempio, è seguita film dopo film, per cui lo spettatore non potrà non affezionarsi a loro, visto che ogni pellicola non si riduce soltanto a indagini e a scene esagitate. Ma ci sono tantissime scene di vita quotidiana, grandi piccoli drammi, bellissime sequenze d’azione e tanta simpatia. Nel primo film lo spettatore trovò tutti questi elementi, e caso raro nella storia del cinema, le successive avventure sono state sempre all’altezza del primo se non meglio.

Quattro pellicole da vedere una dopo l’altra, in rigoroso ordine cronologico, per capire tutti i riferimenti e le battute.

 

 

Titolo: Arma Letale / Lethal Weapon

 

Regista: Richard Donner

 

Attori: Mel Gibson, Danny Glover, Gary Busey, Darlene Love

 

Voto Imdb: 76/100

Voto Mp: 67/100

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.