Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 26 maggio 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Prima del vulcano

fino al 25 aprile 2010

22.04.2010 - Tariq Malik Bashir



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Si spengono le luci, cala il silenzio in sala e attraverso una tenue illuminazione si scorgono le sagome di due giovani e bravissimi attori. Al teatro Stanze Segrete di Roma "Arrivano i superboys". La celebre canzone cantata dagli Eurokids è diventata nota fra il pubblico televisivo italiano per essere la colonna sonora delle avventure calcistiche dell'asso giapponese del pallone, Shingo Tamai, e del suo burbero allenatore Tempei Mazuki.

La canzone fa parte della colonna sonora dello spettacolo e si adatta perfettamente ai due ragazzi terribili Luca Di Giovanni e Francesco Turbanti. I quali si trovano nella loro stanza dei giochi, che si trasformerà in un mondo parallelo dove poter sfogare i propri sogni e le proprie aspirazioni. Dal loro piccolo mondo cercano di capire la vita e come affrontarla.

Si muovono per tutto lo spazio della loro moquette, saltano di qua e di là, fanno numeri di equilibrismo con delle sedie da cucina, si menano, si riconciliano ed urlano. Ma proprio queste battute urlate sono il punto debole della rappresentazione, perché questi concetti sparati in maniera belluina interrompono l'osmosi fra pubblico ed attori, e non valorizzano la recitazione dei due.

Il protagonista ha davanti a sé una vita difficile, perché con la scomparsa dei genitori dovrà farsi carico del piccolo fratello e crescerlo con responsabilità.

Il giovane uomo dovrà incominciare a sgomitare per vivere una vita sempre più responsabile: un tema sempre d'attualità ma anche un po' banale. Tenendo presente che la società moderna da un lato sembra impedire la maturazione dell'individuo dall'altra giudica negativamente chi non riesce a diventare indipendente. La rappresentazione diventa così veicolo di messaggi, di situazioni e di esperienze simboliche.

Luca  Di Giovanni e Francesco Turbanti sono gli unici protagonisti di "Prima del Vulcano" una vicenda attuale fin dal titolo. Prima dell'eruzione del vulcano islandese si poteva volare liberamente in Europa, ora non più. L'opera è prodotta dall'associazione Dynamis Teatro Indipendente che nasce con lo scopo di promuovere il teatro di ricerca.

 

PRIMA DEL VULCANO

di Lorenzo Alunni e Luca Di Giovanni

Regia di Andrea De Magistris

con Luca Di Giovanni e Francesco Turbanti

Al Teatro Stanze Segrete

Tel 066872690

Dal 20 al 25 aprile 2010

Ore 21.00

Biglietti: 10 euro

 

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.