Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 09 aprile 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Almodòvar si butta su un altro genere La piel que habito

Il grande regista ha voluto a fianco a se ancora una volta Antonio Banderas per tuffarsi in questa nuova elettrizzante avventura.

08.05.2010 - Roberta Fogli



Recensione Gli abbracci spezzati

Pedro Almodovar realizza il suo 81/2 insieme all' inseparabile Penelope Cruz
Leggi l'articolo

Intervista a Juan Antonio Bayona, il regista del sorprendente "The orphanage"

Abbiamo intervistato il regista spagnolo che con la sua opera prima ha già incantato il mondo e si è già assicurato...
Leggi l'articolo

TEATRO - "DOPO VIA RASELLA"

Al Teatro Elettra l'attentato di Via Rasella e la strage delle Fosse Ardeatine, due pagine buie della nostra storia
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

La genialità di Almodovar sta per stupirci ancora ed anzi, se possibile, questa volta ci lascerà proprio a bocca aperta; il grande maestro che ha trascorso gli anni più brillanti della sua carriera concentrandosi sui problemi della società e mettendo in luce quella parte di essa discriminata ed emarginata, senza vergogna né paura; dopo scandali sessuali, passioni nascoste e segreti mai rivelati ora ha deciso di voltare pagina e buttarsi su un genere da lui ancora totalmente inesplorato: l'horror. Si tratta di "La piel que habito" ( "La pelle in cui vivo" ); il nuovo film ancora in stato embrionale doveva rimanere un segreto per l'elite cinematografica, ma l'entusiasmo di Antonio Banderas non ha retto la pressione annunciandolo al San Pietroburgo Film Festival, per la gioia e la curiosità dei suoi fans. Questa è l'altra grande novità: l'attore hollywoodiano tornerà al fianco di Almodovar dopo ben 20 anni di lontananza ( 1990 con "Legami!"). "Il film sarà spaventoso, un horror senza urla" ha dichiarato il regista in un'intervista a El Pais. "E' difficile darne una definizione, sebbene si avvicini molto al genere horror - un tipo di film che non ho mai girato - non ho intenzione di rispettare alcuna regola. E' il film più duro che abbia mai scritto e il personaggio di Banderas sarà brutale".
La storia narra di un chirurgo che vuole vendicarsi dell'uomo che ha violentato sua figlia; la sceneggiatura, tratta dal romanzo di Thierry Jonquet " Tarantola" è stata riscritta dallo stesso Almodovar ben nove volte! Altra peculiarità di questo nuovo progetto è che stavolta la sua musa ispiratrice non avrà alcun ruolo nel film; non sono stati trovati infatti personaggi adatti a Penelope Cruz, con la quale però sono già in ballo altre pellicole. Le riprese partiranno in Spagna quest'estate per un totale di dieci settimane di lavoro. Pieni di aspettative per questo nuovo film che ha le potenzialità di riscrivere la storia dell'horror, oltre che quella del regista, non "stiamo nella pelle" di assistere alla sua proiezione nelle sale cinematografiche.

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.