Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 05 aprile 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Recensione: Innocenti bugie

20.10.2010 - Ramona De Luca



RECENSIONE - "Sex Tape - Finiti in rete"

Cameron Diaz e Jason Segel, di nuovo insieme sul set, "condividono" la loro intimità...
Leggi l'articolo

James Cameron, l'uomo che fece affondare il Titanic

In vista dell'uscita il 15 gennaio 2010 dell'attesissimo kolossal in 3D "Avatar" ripercorriamo la carriera di uno dei...
Leggi l'articolo

Intervista a Tom Cruise e a Bryan Singer per "Operazione Valchiria"

Abbiamo incontrato l'attore e il regista statunitensi a Roma per presentare alla stampa il film sulla vera storia...
Leggi l'articolo

Titolo: Innocenti bugie
Regia: James Mangold
Cast: Tom Cruise, Cameron Diaz, Maggie Grace, Peter Sarsgaard, Paul Dano, Viola Davis
IMDB: 65/100

 

In arrivo nelle sale italiane "Innocenti bugie" (in originale Knight and Day), il nuovo film del versatile James Mangold ("Quando l'amore brucia l'anima", "Quel treno per Yuma") prodotto e distribuito dalla 20th Century Fox. Protagonista dell'attesa action comedy sceneggiata da Patrick O'Neill è la coppia di superstar Tom Cruise-Cameron Diaz.
L'affascinante agente segreto Roy Miller protegge un congegno in grado di stravolgere l'intero sistema energetico del pianeta, nonché il giovanissimo studente che l'ha progettato. Inseguito dalla polizia federale e tradito da un agente della propria squadra (Peter Sarsgaard), in aeroporto si imbatte in June, avvenente casalinga single. Il volo diretto in Kansas -in cui saranno gli unici sopravvissuti- è costretto ad un atterraggio d'emergenza in un campo di grano: da quel momento i due si trovano ad essere pedinati in giro per il mondo da loschi personaggi, agenti della CIA e spie straniere. Aggrediti nei luoghi più disparati, rischiando la vita tra continue acrobazie e sopravvivendo alle situazioni più pericolose, troveranno anche il tempo di innamorarsi. Da Siviglia a Boston, da un'isoletta deserta fino in Austria, affiancati nelle fughe e negli inseguimenti da ogni tipologia di veicolo (tra gli altri un lussuoso treno Al-Andulus, un idrovolante, un elicottero Medevac) vivranno rocambolesche quanto surreali avventure imparando a fidarsi reciprocamente, in un gioco d'amore e guerra.
Se in amore e in guerra però tutto è lecito, in una pellicola no. Il film è una commedia, ma la sua scarsa comicità manca di originalità; ha la pretesa di voler saldare una trama caotica quanto slegata con il sentimentalismo di una storia d'amore inconsistente e dai toni fanciulleschi; ha il suo asse portante nelle scene d'azione, ma nessuna di queste risulta credibile. Quasi come fosse un cartone animato che ha per target adolescenti esaltati. Gli avvenimenti appaiono completamente slegati, assemblati in modo sequenziale senza il giusto ritmo, godibili solo grazie alla fama e al carisma dei due interpreti principali. Entrambi affascinanti, spontaneamente seducenti ed atletici, sembrano infatti divertirsi davvero, muovendosi con dinamica sintonia in tutti i 106 minuti.
Un film che non va preso sul serio, proprio come un'innocente bugia.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.