Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 26 maggio 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Cinema: fiore del primo Otar Ioseliani

Poemetto sulla precarietà e la sua dolcezza

17.02.2011 - Claudio Fora



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Dolcissimo canto, dal montaggio danzante, tra le opere prime (1959) del grande regista georgiano Otar Ioseliani, è ). Opera profondamente russa, che palesa la sua delicatezza nell'armonia del montaggio e nella plasticità figurativa paradajnoviana, oltre che nell'ironia che il grande cinema russo, oltreregime, non disdegna mai di consustanziare alle immagini. L'amore ejzensteiniano per i volti che sono caratteri si riscontra nel contadino protagonista di questo breve film. E l'amore per la natura e per la letteratura delle piccole cose, che contraddistinguerà tutta la carriera di Ioseliani è già tematica centrale. La fotografia è quella del grande cinema, che rispetta la verità della sensazione, con una delicatezza che evita sempre lo spettacolo, e lascia emergere la poesia del momento, del tempo, dello spazio e della figura. E' un fiore esso stesso, questo cinema rispettoso dei cicli e della pelle di ciò che tocca, che lascia alla luce il compito di svelare l'immagine e dare il senso. Poemetto sul succedersi degli stati naturali e sulla precarietà della vita. Sensualità e dolcezza della morte. L'emozione viene anche dal cambio di ritmo del montaggio e della musica che l'accompagna, e dal conseguente intensificarsi della gioia come contraltare e completamento della morte.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.