collabora redazione chi siamo


lunedì 22 aprile 2019

  • MP News
  • Cinema e Teatro

A Villa Medici la quinta edizione del cinema all’aperto

Quest’anno si celebreranno due miti del cinema italiano e francese, Gian Maria Volonté e Yves Montand

02.07.2011 - Simone Di Tommaso



Rendez-vous. Appuntamento con il nuovo cinema francese

Al via la prima edizione, dal 27 aprile al 1° maggio 2011 a Roma
Leggi l'articolo

TEATRO - "PENE D'AMOR PERDUTE"

Quando Shakespeare incontra il pop. Regia di Alvaro Piccardi.
Leggi l'articolo

Speciale: Festival Internazionale del Cinema di Roma 2010

Segui in diretta dall'Auditorium le interviste, i servizi fotografici, le recensioni, le news, gli approfondimenti e...
Leggi l'articolo


Foto di Simone Di Tommaso

Da lunedì 4 a venerdì 15 luglio 2010, l’Accademia di Francia a Roma, apre nuovamente i giardini di Villa Medici al grande cinema per la quinta edizione del cinema all’aperto. Dopo Jacques Tati /Federico Fellini, Délphine Seyrig / Claudia Cardinale, quest’anno, si incontreranno due giganti del cinema italiano e francese Gian Maria Volonté e Yves Montand.

Un confronto tra due personaggi leggendari - che incrociarono i loro destini cinematografici esclusivamente nel film di Jean-Pierre Melville Le Cercle Rouge (I senza nome) del 1970 - animati da un comune impegno politico e civile, che si collocherà nell’atmosfera particolare di un rinnovo del cinema degli anni ’70 e dei capolavori nati in quel periodo. La rassegna, si propone di ripercorrere alcuni dei film più significativi delle loro carriere, con cinque proiezioni ciascuno in due settimane di programmazione; un excursus sul cinema francese e italiano per rivivere i fermenti che mossero una generazione importante di cineasti e che ridefinirono il linguaggio estetico del cinema europeo.

 

GIAN MARIA VOLONTÉ (1933-1994)

Interprete ideale dell’opera di registi quali Giuliano Montaldo, Elio Petri, Francesco Rosi, Carlo Lizzani, Gian Maria Volonté incarna una nuova visione del cinema dei nostri anni ’70, ad opera di cineasti formatesi alla scuola del Neorealismo e della Commedia all’Italiana.

Con Un uomo da bruciare (1962) dei fratelli Taviani ottiene il suo primo ruolo importante, nei panni del Salvatore Carnevale, sindacalista ucciso dalla mafia. Un esordio cinematografo, che l’orienterà sempre di più ad interpretare, film con forte connotazione politica ed impegno sociale. Raggiunge l’apice del successo, insieme al cinema italiano, nel 1972 al festival di Cannes quando due pellicole che lo vedono come protagonista vincono ex-aequo la Palma d’oro: La classe operaia va in paradiso (1971) di Elio Petri e Il caso Mattei (1972) di Francesco Rosi. Ne seguirà una lista di film di grande impegno civile, basati su strutture narrative complesse e un’estetica che segnerà il cinema di quegli anni: da Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970), premio Oscar per il Miglior film straniero, Sacco a Vanzetti (1971) di Montaldo o ancora Il sospetto (1975) di Francesco Maselli. Di nuovo acclamato a Cannes con la Palma d’oro nel 1983 per la miglior interpretazione maschile nel film francese, La morte di Mario Ricci (1983) di Claude Goretta, Volonté riceve qualche anno dopo il Leone d’oro alla carriera al Festival di Venezia con Una storia semplice (1991) di Emidio Greco, senza dimenticare un’altra delle sue indimenticabili interpretazioni ne L’opera in nero (1988) del regista belga André Delvaux.

 

YVES MONTAND (1921-1991)

D’origine italiana, un talento portentoso Yves Montand (Ivo Livi) ha saputo sposare musica e cinema, coronando una carriera di successi sul palcoscenico dell’Olimpia a Parigi con una passione per la settima arte che segnerà una svolta importante nella sua vita.

Un mostro sacro del cinema francese e una carriera inesorabilmente legata a doppio filo alle donne della sua vita: Edith Piaf e Simone Signoret. Con quest’ultima condividerà un forte impegno politico che si tradurrà in alcune importanti collaborazioni con un regista a lui molto caro, Costa Gravras. Nel 1965, Vagone letto per assassini (1965), interpretato al fianco della Signoret e con Trintignant e Piccoli, segna l’inizio di una serie di film politici, tra cui Z- L’orgia del potere (1969) e qualche anno più tardi, L’Amerikano (1973). Si avvicina al cinema da giovane, quando Marcel Carné lo chiama per sostituire Jean Gabin nel Les portes de la nuit (1946) e alternerà con sobrietà e grande eleganza ruoli importanti, toccando ai generi più diversi. In quegli anni di fermento del cinema italiano, Yves Montand annovera alcune belle collaborazioni con Luciano Emmer, Alessandro Blasetti, Giuseppe De Santis e Gillo Pontecorvo. Grande interprete della musica e del cinema, lavora con Claude Sautet in Tre amici, le mogli e (affettuosamente le altre) (1974), una deliziosa e brillante commedia che vanta un cast straordinariamente valido, con Michel Piccoli, Serge Reggiani e Gerard Depardieu. Un uomo di grandi convinzioni che alternerà ruoli di impegno civile alla commedia brillante di Philipe de Broca in Non tirate il diavolo per la coda (1968) e di Claude Berri, nel dittico ispirato al romanzo di Marcel Pagnol.

 

PROGRAMMA

Lunedì 4 luglio

Ore 21.30 |  Proiezione del film Le cercle rouge (aka I senza nome) di Jean-Pierre Melville

Italia- Francia, 124', 1970

Con Alain Delon, Bourvil, Yves Montand, Gian Maria Volonté.


Martedì 5 luglio

Ore 21.30 |  Proiezione del film Z- L'orgia del potere di Costa- Gavras

Francia-Algeria, 1969, 127'

Con Bernard Fresson, Charles Denner,  Francois Périer, Irene Papas, Jacques Perrin, Jean-Louis Trintignant, Julien Guiomar, Magali Noel, Marcel Bozzuffi, Renato Salvatori, Yves Montand.
Festival di Cannes -  Premio Speciale della Giuria

Oscar per il miglior film straniero


Mercoledì 6 luglio

Ore 21.30 |  Proiezione del film Il sospetto di Francesco Maselli

Italia, 1975, 111'

Con Annie Girardot, Gian Maria Volonté, Bruno Corazzari, Felice Andreasi, Gabriele Lavia, Renato Salvatori


Giovedì 7 luglio

Ore 21.30 |  Proiezione del film La guerre est finie (aka La guerra è finita  ) di Alain Resnais
Francia - Svezia, 1966, 120'.

Con Dominique Rozan, Geneviève Bujold,  Ingrid Thulin, Jean Bouise, Michel Piccoli, Yves Montand.
Premio Louis Delluc


Venerdì 8 luglio

Ore 21.30 |  Proiezione del film Lucky Luciano di Francesco Rosi

Italia-Francia, 1974, 105'

Con Gian Maria Volonté, Vincent Gardenia, Magda Konopka, Rod Steiger, Charles Ciuffi.

Lunedì 11 luglio

Ore 21.30 |  Proiezione del film L'armata Brancaleone di Mario Monicelli

Italia-Francia, 1966, 120'.

Con Barbara Steele,  Carlo Pisacane, Catherine Spaak, Enrico Maria Salerno, Gian Maria Volonté, Maria Grazia Buccella, Vittorio Gassman.


Martedì 12 luglio

Ore 21.30 |  Proiezione del film Etat de siège  (aka L'Amerikano) di Costa- Gavras

Francia- Italia- Germania, 1973, 122'

Con Yves Montand, Renato Salvatori, O.E. Hasse, Jacques Weber, Jean-Luc Bideau.

Festival Cannes -Palma D'oro ex aequo

Prix Louis Delluc


Mercoledì 13 luglio

Ore 21.30 |  Proiezione del film Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto di Elio Petri

Italia, 1970, 103'

Con Florinda Bolkan, Gian Maria Volonté, Gianni Santuccio, Orazio Orlando, Salvo Randone.
Oscar- Film straniero

Nastro d'argento per l'interpretazione ( G.M. Volonté)


Giovedì 14 luglio an>

Ore 21.30 |  Proiezione del film Vincent, François, Paul et les autres (aka Tre amici, le mogli e -affettuosamente- le altre) di Claude Sautet

Italia- Francia, 1974, 118'

Con Antonella Lualdi, Catherine Allégret, Gérard Depardieu, Ludmila Mikael, Marie Dubois, Michel Piccoli, Serge Reggiani, Stéphane Audran, Umberto Orsini, Yves Montand.


Venerdì 15 luglio

Ore 21.30 |  Proiezione del film A ciascuno il suo di Elio Petri

Italia, 1967, 99'

Con Gabriele Ferzetti, Gian Maria Volonté , Irene Papas, Luigi Pistilli, Mario Scaccia, Salvo Randone
Nastro d'argento per l'interpretazione (Gian Maria Volonté)

Festival di Cannes - Migliore Sceneggiatura

 

INFO

Accademia di Francia – Villa Medici, viale Trinità dei Monti, n. 1, Roma

Tutte le proiezioni cominceranno alle ore 21.30.

L'accesso ai giardini di Villa Medici sarà consentito a partire dalle ore 20.30.

Tariffe: 5€ (intero) - 4€ (ridotto).

Abbonamento 10 proiezioni 30€ (validità di un anno dopo l'acquisizione).

Tutti  i film francesi saranno proiettati in versione originale sottotitolata.

www.villamedici.it

 

 


Villa Medici
Foto di Simone Di Tommaso


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.