Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 06 luglio 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Quella notte tra le stelle - Sorridendo Film Festival

28.02.2013 - Francesco Silella



SPECIALE FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA 2011

Fino al 4 novembre, tutta la kermesse capitolina in diretta con i nostri inviati
Leggi l'articolo

26° Torino Film Festival

Ogni giorno news, recensioni ed approfondimenti sulla rassegna torinese, diretta per il secondo anno da Nanni Moretti.
Leggi l'articolo

Al via il Future Film Festival 2010

La rassegna dedicata al 3D e all’animazione in stop-motion ha quest’anno sfiorato la “chiusura per...
Leggi l'articolo

Il Torino Film Festival a Gianni Amelio

Il regista succede a Nanni Moretti nella direzione della kermesse cinematografica
Leggi l'articolo

Sono le 03:00 del mattino ma non si riesce a dormire a casa mia. Non perché i vicini stiano dando un party con musica a tutto volume e neanche perché quel maledetto camion dell'Ama, con quell'altrettanto maledettissima luce intermittente accesa, abbia deciso che devo restare sveglio per il semplice motivo che, andando a citare "Giacomino" del mitico trio Aldo, Giovanni e Giacomo "se io mi sono dovuto alzare di notte non vedo perché gli altri debbano dormire tranquilli". Non riesco a dormire per l'emozione della serata appena conclusasi. Ero lì tra le stelle del cinema e della televisione italiana. Mi trovavo ad un passo da loro mentre ritiravano i premi "eccellenza" al Sorriso ma lasciate che vi racconti la mia notte tra le stelle. Il 25 febbraio sera all'Auditorium Parco della Musica si andava concludere, con grande soddisfazione lavorativa per tutti gli "addetti ai lavori", la prima edizione del Sorridendo Film Festival.  La prima ovviamente ma di certo non l'ultima data l'ottima riuscita del Festival.

Tutto è partito da una cosa molto semplice: un'idea. L'idea di poter fare di più per le persone meno fortunate ed è per questo motivo che la Sorridendo Onlus, associazione Onlus creata dal sogno di : Mary Calvi (presidente), Anthony Peth, Antonietta D'Affuso, Antonio Lange e Rossana Lucarelli è riuscita a mettere in piedi un Festival per "Il Cinema che fa la differenza". In concorso 3 lungometraggi: "Viva l'Italia" di Massimiliano Bruno, "Come non detto" di Ivan Silvestrini e "Una Famiglia Perfetta" di Giovanni Veronesi e tantissimi cortometraggi di altrettanti giovani registi emergenti. I lungometraggi ed i cortometraggi sono stati proiettati alla Casa del Cinema, non poteva essere diversamente, e sono stati votati, oltre che dalla critica e dai giornalisti, dai giovani allievi delle scuole di Cinema: Accademia Griffth,  scuola di cinema Gian Maria Volonté e dalla Scuola Romana di Cinema . L'esito dell'evento ha di più che del positivo. E' magico ! Sul red carpet sfilano, oltre le personalità di spicco del dorato mondo dello spettacolo come Sergio Fiorentini, Massimiliano Bruno, Ivan Silvestrini, Paolo Genovese e tantissimi altri, i premiati Lino Banfi, Paolo Conticini, Kasia Smutniak, Valeria Marini, Francesco Salvi e "sua altezza creativa" Lina Wertmüller.  

Mi trovo seduto nella sala Sinopoli, o per meglio dire lo "stadio" Sinopoli e, mentre osservo la perfetta coordinazione tra tutti i membri dello staff che ancora ringrazio per il coinvolgimento, in particolare il direttore artistico Mary Calvi, il cerimoniale del Festival Antonio Lange, la responsabile fotografi Antonietta D'Affuso,  il regista dell'evento ed il suo aiuto Anthony Peth e Alice Terranova e "last but not least" il direttore di produzione con  il suo assistente Simone Terranova e Ruggero Cecchi, accade qualcosa. Le stelle di cui parlo questa volta  non sono quelle che uno  è pronto ad aspettarsi e, mentre sono tra il pubblico, cominciano a sorgere.

Sono i ragazzi dell'Associazione Kora. Sono seduti con una fila di distanza dal palcoscenico in modo tale da permettergli una perfetta visione dello spettacolo e sono loro, per una volta, ad offuscare le celebrità con i loro sorrisi ed i loro sguardi. Appena salgono sul palco sono emozionatissimi e la loro gioia è incontenibile. Non riescono neanche a restare fermi per l'adrenalina che pervade ogni cellula epiteliale del loro corpo ed il momento della consegna del pullmino è ancora più emozionante del Festival stesso. I ragazzi finalmente possono viaggiare. Potranno vedere Londra, Parigi, e tutti i posti che hanno sempre sognato di visitare ma che, purtroppo, non hanno potuto vedere fino ad ora. Lo stesso presentatore della serata, Claudio Lippi, è visibilmente commosso ed emozionato al momento della consegna delle chiavi e la serata si conclude con uno scrosciante applauso tutto per loro, per i ragazzi, e anche per gli organizzatori che magistralmente hanno diretto la serata. Per vedere l'assemblaggio da parte dei "meccanici" e "tecnici" del sorriso basta cercare su youtube "L'officina dei sorrisi", spot diretto dal giovane regista Simone Petralia.

L'associazione Sorridendo Onlus capitanata da Mary Calvi è riuscita nell'intento di voler donare il pullmino ai ragazzi dell'associazione Kora  che, a serata terminata, ancora ringraziano commossi tutti i partecipanti all'evento. Grazie all'aiuto dei tanti sponsor, alla collaborazione di Rai Cinema e a Paola Comin e alla Rolfi Allestimenti  di Dario Rolfi la serata è una vittoria per tutti i partecipanti. La festa prosegue al ristorante Momò Republic dove, mentre si pilucca qualcosa tra la musica e le originali sale del ristorante, si continua a parlare con tutti gli ospiti dell'evento ancora emozionati e contenti per i ragazzi della Kora che per una volta hanno offuscato il brillare delle stelle dei red carpet Sorridendo.




BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.