Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 23 agosto 2019

  • MP News
  • Cinema e Teatro

Recensione Film: Lo spaccacuori

18.12.2007 - Marco Bolsi



APPUNTAMENTI - Al Teatro di Ostia Antica va in scena Albertazzi

"Le Memorie di Adriano" concluderanno la rassegna estiva
Leggi l'articolo

TEATRO - A Roma il Gran Premio 2.0 - Teatro da condividere

Il 18 giugno 2015 alle ore 21 presso la Sala Teatro GP2 cinque compagnie si contenderanno la palma del miglior corto...
Leggi l'articolo

TEATRO - "LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA"

Al Doppio Teatro la storia di un amore alla ricerca della propira identità
Leggi l'articolo

Titolo: Spaccacuori

Regia: Bobby Farrelly, Peter Farrelly

Cast:
Ben Stiller, Michelle Monaghan


IMDB:
58/100
Voto: 67/100

I fratelli Farrelly tornano all’attacco dopo il successo del 1998 di Tutti pazzi per Mary, e benché il film sia un rifacimento dell’omonimo del ’72, tratto da una commedia di Neil Simon, l’adattamento moderno non soddisfa lo spettatore.
Protagonista è l’ormai noto Ben Stiller che questa volta veste i panni di un quarantenne single in cerca della donna giusta con cui compiere il grande passo. Dopo un fidanzamento di cinque anni e qualche storiella di poco conto, per caso incontra Lila, una ragazza affascinante con la quale instaura un bel feeling. Tutto sembra perfetto e i due continuano a frequentarsi per un paio di mesi fino a quando spinti da esigenze lavorative decidono di convogliare a nozze.

Ma appena partiti per la luna di miele, la situazione casca a rotoli: la ragazza si rivela essere una pazza furiosa con un passato oscuro di cui non ha mai parlato: ha il setto nasale deviato perché si drogava, il suo ex è un maniaco, e il lavoro che fa con tanta dedizione non le viene nemmeno pagato perché in realtà è una volontaria ambientalista che ha analizzato per tre mesi le acque di San Francisco. La prima notte di nozze, poi, chiarisce definitivamente le idee a Eddie: è stato tutto troppo veloce, non avrebbe dovuto compiere un passo azzardato in così poco tempo. Al villaggio estivo intanto conosce Miranda, una ragazza semplice con spirito d’umorismo a cui piace la vita all’aria aperta e praticare sport acquatici. Il colpo di fulmine è immediato ma la presenza di Lila complicherà la situazione producendo una serie di scenette divertenti ed equivoci imbarazzanti che si risolveranno in un divorzio.
Ormai sono passati sei mesi da quel giorno, e Eddie decide di andare ad Oxford per spiegare a Miranda quello che è successo e il ritorno da immigrato non sarà affatto facile e la risposta che lo attenderà sarà profondamente deludente. Ma si sa, la vita è imprevedibile e dopo un anno e mezzo Miranda si ripresenta ma la situazione non sembra poi tanto diversa rispetto a prima…

Le gag risultano poco convincenti e a tratti irrealistiche, lontane dal divertimento spensierato di nove anni prima. Anche la sorpresa finale è cinicamente americanizzata e non crea nessun colpo di scena. Le commedie made in Usa troppo spesso scelgono come protagonisti un uomo imbranato e una donna irriverente capace di conquistarlo con la sua semplicità e ciò non può far altro che strappare qualche risata a buon mercato. Di sfondo i soliti personaggi tipici: l’arzillo padre settantenne e l’amico sposato represso dalla moglie. Il conservatorismo dei copioni anche questa volta viene duramente punito a discapito della simpatia di Ben Stiller e la sensualità di Michelle Monaghan apparsa recentemente sugli schermi in Mission Impossible III.


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.