Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 28 settembre 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

RECENSIONE - "Sex Tape - Finiti in rete"

Cameron Diaz e Jason Segel, di nuovo insieme sul set, "condividono" la loro intimità...

10.09.2014 - Danilo Magnani



James Cameron, l'uomo che fece affondare il Titanic

In vista dell'uscita il 15 gennaio 2010 dell'attesissimo kolossal in 3D "Avatar" ripercorriamo la carriera di uno dei...
Leggi l'articolo

sex tape

 

 

Cameron Diaz e Jason Segel (il "Marshall" di How I Met Your Mother) sono i due protagonisti di "Sex tape - finiti in rete", in uscita nelle sale italiane l'11 settembre 2014, una commedia che gira intorno ad un filmino porno fatto in casa. I due attori si ritrovano a lavorare insieme dopo Bad Teacher del 2011, diretti anche questa volta, come tre anni fa, dal regista Jake Kasdan.

SINOSSI - Annie e Jay sono una coppia che ha sempre avuto una forte intesa sessuale come cardine della propria vita coniugale, ma oltre dieci anni di convivenza e due figli hanno affievolito la loro passione. Per ravvivare il loro rapporto, i due sposi decidono di riprendersi con l'Ipad mentre fanno sesso. Il guaio è che il video hot viene condiviso su tutti i dispositivi elettronici che Jay ha regalato a parenti e amici. Per colpa di questa svista, inizia una lunga nottata in cui i due protagonisti proveranno in ogni modo ad eliminare ogni traccia dell'imbarazzante video.

SEX-FAIL - Prendiamo una sempre affascinante e simpatica Cameron Diaz, un attore comico in ascesa come Jason Segel, qualche "fuck" inserito qua e là e la commedia è servita. Sembra essere questa l'idea di base del regista Jake Kasdan, che dopo Bad Teacher ci riprova con un film all'insegna del sesso e del "cloud". Peccato che il risultato sia simile a tre anni fa: qualche risata estemporanea intervallata da discorsi vagamente profondi sulla relazione di coppia. Non bastano neanche le presenze di un navigato attore di commedie come Rob Lowe ed un ancora più esperto Jake Black a rendere memorabile questa pellicola. Se poi le scene migliori sono già nel trailer, il film perde ogni speranza. Come si dice, non c'è due senza tre, ma questa volta speriamo che il proverbio non si avveri.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.