Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 26 maggio 2020

  • MP News
  • Cinema e Teatro

TEATRO - "DOPO VIA RASELLA"

Al Teatro Elettra l'attentato d Via Rasella e la strage delle Fosse Ardeatine, due pagine buie della nostra storia

15.11.2014 - Danilo Magnani



TEATRO - "IL PRIGIONIERO DELLA SECONDA STRADA"

Maurizio Casagrande e Tosca D'Aquino affrontano in maniera comica e riflessiva l'argomento crisi economica
Leggi l'articolo

Interviste: Quell'estate felice

A Roma il regista siciliano Beppe Cino ha parlato del suo ultimo film, presentato in diversi Festival in giro per il...
Leggi l'articolo

TEATRO - "Signori... le paté de la Maison"

Il controverso spettacolo chiude la stagione del Teatro Brancaccio di Roma riscuotendo un discreto successo
Leggi l'articolo

TEATRO - "Ivan e il diavolo: il mistero del doppio nei Fratelli Karamazov"

Al Teatro Belli di Roma, fino al 25 maggio 2014, in scena un insolito Lucifero alle prese con i reumatismi
Leggi l'articolo

Dopo Via Rasella


Fino al 30 novembre 2014, al Teatro Elettra di Roma, Pierpaolo De Mejo ridà luce all'attentato di Via Rasella e alla strage delle Fosse Ardeatine, una delle pagine più buie dell'occupazione tedesca di Roma durante la Seconda Guerra Mondiale.

RACCONTI DI GUERRA - È la storia di Vittorio (Pierpaolo De Mejo), ferroviere romano ed ex alpino intento a raccontare, all'interno di una taverna, le sue gesta durante la Campagna italiana di Grecia di cui è reduce, a un uomo distinto di nome Giacomo (Antonio Pisu), alla presenza di un'ostessa apparentemente muta (Olivia Cordsen). Questi tre personaggi danno vita a una pièce teatrale in cui si ripercorrono la dittatura fascista, la seconda guerra mondiale, l'occupazione tedesca di Roma, l'attentato di Via Rasella e l'eccidio delle Fosse Ardeatine. Il tutto visto attraverso gli occhi di chi è stato attore non protagonista del proprio tempo, vittima degli eventi, mosso esclusivamente dall'amore per i propri figli e per la defunta moglie.

CONFLITTO ALL'ITALIANA - Questo piacevolissimo spettacolo teatrale rappresenta perfettamente i sentimenti di un qualsiasi cittadino romano coevo alla Seconda Guerra Mondiale. Seduto in un osteria buia e spoglia, beve vino rosso e intona a bassa voce canti alpini, cercando di scambiare qualche chiacchiera con la proprietaria dell'osteria, ma con pochi risultati dato l'apparente mutismo della donna. Tuttavia, i discorsi dello sconsolato Vittorio vengono presi in considerazione da un uomo presente nel locale, il quale si interessa alla piccola "odissea" narrata dal ferroviere romano. Nasce così un racconto emozionante che ripercorre alcune tappe dei momenti finali del conflitto mondiale che sono stati vissuti in Italia.

IL MONITO DELLA STORIA - Le tre figure presenti sul palco si amalgamano magistralmente in quello sfondo triste e disperato, anche se non privo di ilarità nei momenti in cui si riflette sul ruolo dell'Italia nel panorama mondiale dell'epoca. Difficile non affezionarsi ai protagonisti della storia, accomunati tutti e tre da una bontà d'animo tale da farli sembrare nostri cari. Ricordare il passato per affrontare il presente è un elemento cruciale nella Storia dell'Uomo, "Dopo via Rasella" adempie del tutto a questo compito.


"Dopo Via Rasella" - Scritto e diretto da Pierpaolo De Mejo
CAST - Olivia Cordsen, Pierpaolo De Mejo, Antonio Pisu
Progetto sonoro di Armando Valletta
Teatro Elettra (Via Capo d'Africa 32, Roma) dal 6 al 30 Novembre Dal giovedì al sabato, ore 21:00

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.