collabora redazione chi siamo


venerdì 24 maggio 2019

  • MP News
  • Cinema e Teatro

CINEMA - TOMORROWLAND - IL MONDO DI DOMANI

La Disney torna sul grande schermo con un film ricco di spettacolarità visiva e riflessioni sul futuro del pianeta.

26.05.2015 - Danilo Magnani



Clooney beato tra le donne nel secondo film del “papà” di Juno

Clooney protagonista di una commedia frizzante nei panni di un manager con un hobby particolare
Leggi l'articolo

Riunione di famiglia per il finale di ER?

Grandi ritorni per il finale della serie di Crichton
Leggi l'articolo

Venezia 2009: George Clooney’s Day

Giunta ormai agli sgoccioli, la 66a edizione della Mostra del Cinema di Venezia ha ospitato ieri, Martedì 8...
Leggi l'articolo

Tomorrowland

La Disney torna sul grande schermo con un film ricco di spettacolarità visiva e riflessioni sul futuro del pianeta.

SINOSSI - Un ex bambino prodigio ormai disilluso (George Clooney) e una giovane impavida con la passione per le stelle (Britt Robertson) sono i protagonisti di un'avventura fatta di robot, città futuristiche e di un Mondo da salvare. Insieme, grazie anche all'aiuto di un androide con le fattezze di una bambina (Raffey Cassidy), cercheranno di scoprire la vera natura di "Tomorrowland", un mondo utopico riservato all'élite della razza umana.

FILM PER SOGNATORI - Se si è cresciuti con le pellicole di Walt Disney, amandone i messaggi di pace e speranza, questo film non deluderà le aspettative. Il filo conduttore dell'intero lungometraggio è rappresentato dall'importanza dei sogni, quelli che ci fanno credere che tutto sia possibile. Ogni personaggio, sia esso bambino, adulto o robotico, è spinto dalla voglia di voler realizzare il proprio obiettivo a tutti i costi, compreso l'antagonista. Ma solamente chi è un vero sognatore e quindi crede nel miglioramento continuo e illimitato del genere umano, sarà degno di vivere nel mondo di domani.

UN REGISTA CHE FUNZIONA - Per realizzare un prodotto che potesse conciliare le esigenze cinematografiche sia dei bambini che degli adulti, la casa di Burbank si è affidata al regista Brad Bird, il quale è anche autore del soggetto e sceneggiatore, e in effetti non ha fatto male. Si nota l'influenza dei suoi precedenti lavori, infatti Tomorrowland ricalca l'importanza della famiglia espressa da Gli Incredibili, la voglia di auto miglioramento presente in Ratatouille e amalgama il tutto con una salsa action tipica di un film come Mission: Impossible - Protocollo Fantasma.

AUTO CELEBRAZIONE - Che si stia guardando un film della Disney è palese non solo dai temi affrontati, ma dai continui rimandi visivi presenti per le due ore (forse troppe) dell'opera cinematografica. Dal miraggio spesso presente di Tomorrowland, simile al castello simbolo della casa di produzione, alle attrazioni presenti nei parchi Disneyworld e Disneyland Paris. La sensazione è che ogni tanto la pellicola si distolga dal proprio fil rouge per diventare troppo spesso auto-celebrativa.

In generale Tomorrowland funziona, poiché unisce le necessità di grandi e piccini. Non entra troppo nel merito degli argomenti affrontati, ma spinge molto sulla possibilità che ci è data a tutti quanti fin dalla nascita, quella di poter sognare un mondo migliore e realizzarlo tutti insieme.


CAST - Britt Robertson, George Clooney, Raffey Cassidy, Kathryn Hahn, Judy Greer, Hugh Laurie.
REGIA - Brad Bird.
PRODOTTO - Walt Disney Pictures
PRODUTTORE ESECUTIVO - Bernard Bellew, Brigham Taylor.
SCRITTO - Brad Bird, Damon Lindelof, Jeff Jensen.
DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA - Claudio Miranda.
SCENOGRAFIE - Scott Chambliss.
COSTUMI - Jeffrey Kurland.
DISTRIBUZIONE - Walt Disney Pictures.
DURATA - 130 minuti.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.