Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 17 gennaio 2020

  • MP News
  • Cultura

Mostra fotografica alla Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele II

17.02.2008 - Eva Songini



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

MOSTRA FOTOGRAFICA

La Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele II apre le porte ad un’iniziativa interessante. Una mostra fotografica. Una mostra che vuole essere un invito a riscoprire le bellezze del nostro Bel Paese, attraverso un’antologia della fotografia contemporanea. I posti più belli e più nascosti dello stivale diventano soggetti del lavoro di 14 artisti contemporanei, il tutto condito dal tocco di classe dell’Unesco. Infatti l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, che da sempre si occupa di conservare il patrimonio culturale e naturale del pianeta, non solo da il nome all’iniziativa, “Unescoitalia”, ma ha indirizzato gli artisti verso i 41 più interessanti siti italiani iscritti nel Patrimonio Mondiale Unesco.

Nei lavori di Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Giuseppina Caltagirone, Luca Campigotto, Dario Coletti, William Guerrieri, Vittore Fossati, Mimmo Jodice, Giuseppe Leone, Marc Lesimple, Raffaela Mariniello, Luciano Romano e Ferdinando Scianna le immagini dell’Italia più bella.

L’iniziativa nasce in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La finalità è quella di appassionare gli italiani, soprattutto i giovani, nei confronti del patrimonio ambientale e culturale dell’Italia. E niente di meglio delle immagini può descrivere la bellezza del nostro paese. Fotografie che dal nord al sud raccontano in modo espressivo le peculiarità di un patrimonio di qualità troppo spesso messo in secondo piano. Dalle più famose colline dell’Italia centrale, di Assisi, Urbino e San Gimignano, agli scorci più nascosti della natura incontaminata delle Cinque Terre. Dalle immagini evocative di antichi luoghi di culto come Cerveteri e Tarquinia, agli scatti dedicati alle singolarità di Alberobello. L’Italia nella sua completezza in poco più di 100 foto.

La mostra ha preso il via il giorno della festa degli innamorati, il 14 febbraio, forse a testimonianza del fatto che della propria terra in qualche modo ci si può innamorare. Continuerà fino al 14 marzo e poi si sposterà in tutta Italia attraverso la rete degli Istituti Italiani di Cultura.

L’ingresso libero è un ulteriore pregio di questa singolare iniziativa, che vede compartecipi istituzioni tradizionalmente statiche come le Biblioteche che la ospiteranno e fotografi contemporanei sensibili alle mutevoli nuove tendenze artistiche. Un mix che ci sembra fortunato.


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.