Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


sabato 30 maggio 2020

  • MP News
  • Cultura

China wild west

18.05.2008 - Giuliana Caprioglio



Franz West - Roman Room

Le sculture di Franz West scardinano il mito dell'opera d'arte "sacra e intoccabile" 
Leggi l'articolo

K_lab. Interacting on a reality interface

César Meneghetti ci fa conoscere gli abitanti di Keita attraverso fotografia, cinema, video, musica, letteratura,...
Leggi l'articolo

TAIWAN A TEATRO: "Songs of the Wanderers"

Il 15 giugno ha preso il via la IV edizione del Festival Internazionale di Villa Adriana - Lazio che fino al 18...
Leggi l'articolo

Image Hosting by Picoodle.com  Con la mostra China wild west Paolo Woods, giovane fotografo cresciuto in Italia, si riconferma come uno dei fotoreporter più interessanti degli ultimi anni. L’ultima storia raccontata da Woods è quella del colonialismo cinese in Africa. La Cina sta “silenziosamente” conquistando il suo west africano e i suoi avventurieri sono gli imprenditori, spesso molto giovani, incaricati da Pechino di sfamare la fame di materie prime della madrepatria. L’Africa è per la Cina un Nuovo Mondo ricco di risorse da sfruttare in cambio di supporto tecnologico; la strategia scelta è quella del soft power nell’ambito di un più ampio piano volto a consolidare l’influenza cinese sul continente.
Così Ke Qian Zhang ha lasciato il lavoro di giornalista per intraprendere la più redditizia attività d’imprenditore; i suoi affari in Congo vanno dalla ristorazione al legname, dai nightclubs all’import di cemento. Xiang Yang Yé lavora anch’egli in Congo, dove si occupa di export di legname verso la Cina e dove la sua esperienza militare può tornare utile. Mr. Wood invece è arrivato in Nigeria alla fine degli anni ’70 dove ha costruito un impero industriale che oggi conta 15 fabbriche con più di 1600 lavoratori, è diventato consigliere speciale del presidente e ha ricevuto il titolo di African chief, motivo per cui può usare gli uomini della polizia nigeriana come guardie del corpo private.

Image Hosting by Picoodle.com

Queste alcune delle storie raccontate con grande abilità da Woods, che per mesi insieme al giornalista Serge Michel ha seguito le imprese cinesi in Africa: dalle ferrovie in Angola, alle foreste in Congo, fino ai karaoke in Nigeria. L’altra faccia di ciò che si può portare in Africa, se per gli occidentali oramai solo aiuti umanitari per i cinesi invece le industrie: «I cinesi non assomigliano agli ex-coloni. Seducono i popoli perché costruiscono strade, dighe e ospedali, e i dittatori perché non parlano di democrazia o trasparenza» si legge sul sito di Woods. Un reportage prezioso e raro a causa della “discrezione” imposta da Pechino che non vuole che i suoi affari siano sbandierati al resto del mondo.
Paolo Woods ha documentato scenari di scottante attualità, fin da quando fu uno dei primi a raggiungere nel 2000 l’Afghanistan ancora dominato dai Talebani. Inchieste come Iran felix, Nouvelles russes, American chaos/Iraq, American chaos/Afghanistan, Oil/a crude world, per citarne alcune, rivelano fin dal titolo la prospettiva non comune delle indagini di Woods, la cui forza sta anche nell’accompagnare le fotografie con i testi. I lavori di Woods si concentrano su quell’attualità ancora in ombra e solitamente trascurata dalla gran parte dei mezzi d’informazione, dando vita a preziosi lavori giornalistici.

 

www.paolowoods.net

 

Palazzo delle Esposizioni: all’interno di FotoGrafia - Festival Internazionale di Roma, dal
 4 aprile al 25 maggio 2008,
 Vedere la normalità. La fotografia racconta il quotidiano. www.palazzoesposizioni.it

Biglietto: Intero € 12,50.
Ridotto € 10,00.
INGRESSO GRATUITO per gli under 30 il primo mercoledì del mese dalle ore 14.00 alle 20.00.

Orario esposizioni:
 Domenica, martedì, mercoledì e giovedì: dalle 10.00 alle 20.00;
Venerdì e sabato: dalle 10.00 alle 22.30;
Lunedì: chiuso.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.