Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 31 marzo 2020

  • MP News
  • Cultura

Intervista al Direttore di Cartacanta: Enrico Lattanzi

26.10.2008 - Giuditta Mosca



ArtFair in Opencity

Quarantatre gallerie, desk museali, riviste specializzate, per un'esposizione che farà parlare di sé. L'intervista a...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - The Armory Show Centennial Edition

A New York dal 7 al 10 marzo. Tra le artiste italiane presente anche Daria Paladino.
Leggi l'articolo

LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

Image Hosting by Picoodle.com

Cartacanta è una Fiera nazionale dedicata alla carta, a tutte le forme in cui, nel tempo, è stata utilizzata come supporto alla comunicazione e agli usi di cui è sostanza e oggetto, dall'attività artigianale a quella industriale. Ogni anno nel mese di ottobre, quest'anno dall'08 al 12, all'Ente Fiera di Civitanova Marche è possibile aggirarsi tra stand dove si trova di tutto: dai libri più piccoli del mondo provenienti dal Perù, all'artista che crea sculture con la carta, non mancano libri, quadri, lo spazio dedicato alla promozione del riciclaggio, ma Cartacanta è anche uno spazio per la cultura, dove è possibile visitare mostre, assistere a conferenze, presentazioni ed iniziative. Le più interessanti quest'anno sono state:  Vignette sul ring, gara nazionale di vignettisti atta a promuovere giovani talenti, in collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics di Roma e Jesi; e la premiazione dei Comuni Virtuosi: il Consorzio provinciale raccolta e trattamento di rifiuti (COSMARI) ha premiato i Comuni del territorio che hanno raggiunto maggiori indici di raccolta differenziata con una specifica per carta e cartoncino. Rivolgiamo direttamente qualche domanda al Direttore, nonché organizzatore, di Cartacanta Enrico Lattanzi.

Com'è nata l'idea di Cartacanta?

Da un'incontro tra amici appassionati di grafica, comunicazione e visual design e dalle loro collezioni. Io personalmente raccolgo dal 1970 manifesti e locandine di partiti politici italiani, di associazioni e di quella comunicazione tra Istituzioni e cittadini che va sotto il nome di "grafica di pubblica utilità". Una vera e propria scommessa che dai positivi risultati di questa decima edizione possiamo dire essersi risolta nel migliore dei modi.

Ce ne sono molte di Fiere dedicate all'editoria, cosa aggiunge di nuovo Cartacanta?

Dedicate all'editoria molte, certo, ma sulla "carta ed il suo uso" Cartacanta è veramente unica nel panorama fieristico nazionale. L'editoria è entrata a Cartacanta proprio da questo versante. Di qui la scelta di case editrici di dimensioni piccole o medio piccole che sono vere e proprie portatrici di novità e di un vero e proprio tesoro dal punto di vista culturale, della certosina ricerca e dei nuovi talenti.

La prima edizione risale a dieci anni fa, può farci un bilancio di questi anni?

Quest'anno si chiude il ciclo dei nostri primi dieci anni positivamente in termini di presenze, dai 1.200 visitatori del 1998 ai circa 15.000 del 2008, di presenze espositive, di territori del pianeta carta esplorati, dibattiti, conferenze, workshop, presentazioni, mostre, ecc... Stiamo ragionando e valutando su questa base un "nuovo format" che insiste di più sulla caratteristica di unicità della manifestazione e sulla dimensione nazionale.

Lei è il Direttore di Cartacanta, quali sono le difficoltà che ha dovuto superare per iniziare quest'avventura?

Oltre a quelle di carattere organizzativo tipiche di ogni manifestazione, spiegare la seguente dicitura: "Cartacanta Festival-Expò, tutto ciò che è di carta, la comunicazione sulla carta."

Questo a partire da un territorio come quello marchigiano dove la carta, a Fabriano, qualche centinaio di anni fa provenendo dalla Cina ha subito quelle innovazioni tecnologiche decisive per farla diventare lo strumento più votato alla diffusione del sapere. Non è stato facile. Nel corso di questi anni da Cartacanta sono emerse proposte per la costituzione nelle Marche di un "distretto cartario cartotecnico stampa ed editoriale", con il patrocinio dell'Assessorato Industria Artigianato Innovazione Tecnologica, Sostegno alle Imprese diretto da Gianni Giaccaglia. Il settore era estremamente sottovalutato, pur essendo nata qui, la carta, viveva una situazione di marginalità. Forse si pensava che nell'era del web la carta avrebbe diminuito il suo peso invece verifichiamo che è addirittura triplicato il suo uso e consumo. La carta ha evidentemente un futuro, occorre coniugarlo con la ricerca e di qui le nostre iniziative con l'Università Politecnica delle Marche, Facoltà di Ingegneria Cartaria, con il Consorzio recupero e riuso, con le Associazioni Produttive, Ambientaliste, con le scuole ecc...

Quali sono le tappe per preparare ed allestire una Fiera nazionale?

Sapere che cosa si vuole e sapere anche che ci sono tutte, proprio tutte le difficoltà, e che molto spesso si affrontano diciamo "in solitudine di organizzatori".

Cartacanta, oltre ad offrire un'occasione in più per l'editoria di incontrarsi, ha ottenuto dei risultati inaspettati in questi 10 anni?

Aver promosso nuovi talenti, giovani scrittori e grafici.

Questa edizione in che cosa si è contraddistinta rispetto alle altre?

Ha raccolto il meglio dei dieci anni e preparato la base per i prossimi.

La Fiera si è da poco conclusa, un bilancio per quest'anno?

Positivo, anche perchè ci ha permesso di focalizzare meglio i punti critici per migliorarci in quello che sarà il "nuovo format".

A chi non ha mai partecipato o visitato Cartacanta può dare dei buoni motivi per farlo l'anno prossimo?

Soddisfa le curiosità culturali, si è immersi in un clima di creatività, di sinergia tra industria e cultura, a partire da un territorio unico come Cartacanta in Italia.

Sta già pensando alla prossima edizione? Se si, può svelarci qualcosa?

Abbiamo in testa moltissime idee, molte altre vengono proposte dai visitatori, dagli operatori, siamo ancora nella fase del "tourbillon", tant'è che abbiamo deciso di costruire il programma della nuova edizione della Fiera direttamente sul sito www.cartacanta.it a partire dal mese di gennaio, in modo che tutti possano seguirne gli sviluppi sino ad ottobre 2009 e, perchè no, dando anche contributi preziosi.

 

 

 



 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.