Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 02 aprile 2020

  • MP News
  • Cultura

Strani tipi sotto casa

16.11.2008 - Angela Di Matteo



Mira

Oliviero La Stella, noto giornalista al suo secondo romanzo, idealizza tre prototipi dell’essere umano diversi tra...
Leggi l'articolo

L’eleganza del riccio

Renée lavora come portiera in un condominio, celando a tutti un segreto del proprio passato. Paloma detesta il mondo...
Leggi l'articolo

Firmino

Firmino è un romanzo di formazione, di un topo, o meglio di un ratto, che segue il protagonista dalla nascita alla...
Leggi l'articolo

LIBRI - "Roma Violenta": Intervista all'autore Luca Moretti

Venerdì 9 dicembre il reading al Margot di San Lorenzo - Roma
Leggi l'articolo

Buenos Aires, 1978. L'Argentina vince i mondiali e l'intera nazione è in festa. Le strade della capitale sono intasate, camion, macchine e folle impazzite occupano la città e ovunque è urla, rumore di clacson e coriandoli.
Ma c'è qualcuno, in tutto questo delirio, che cerca di scappare, di nascondersi, perché percepisce che c'è qualcosa di strano. Le auto della polizia continuano coi loro controlli e la gente finge che sia la normalità. Quasi nauseato e stordito, Pablo ha notato  strani tipi sotto casa che sembrano non togliergli gli occhi di dosso. Allora esce, cambia strada, va al bar e poi torna indietro. L'ansia cresce e non è più possibile ritrovarsi nei gesti tipici della quotidianità. Il telefono è staccato e là in strada la guardia si dà il cambio. Staranno spiando proprio lui? Non è detto, in fondo Pablo non ha fatto o detto nulla di compromettente ma la paura, il terrore vanno oltre. Loro possono farti confessare colpe non tue o farti sparire e cancellarti dal mondo. Poi forse qualcuno troverà il tuo cadavere schiacciato sulla spiaggia, ma ormai sarà troppo tardi.
Come un serpente che striscia sottoterra, la dittatura penetra nelle case, nei bar, negli uffici. Questo però è il momento di esultare, l'Argentina è campione del mondo e per un momento sembra bastare perché tutti dimentichino gli arresti di massa, le perquisizioni a tappeto e le torture. Se per lo stato però si tratta di un piccolo contentino, per la gente rappresenta un'unica grande occasione: scendere in strada, esultare e sentirsi, fosse anche solo per un giorno, liberi di fare ciò che si vuole.
Dal Masetto descrive così una città delirante, che da un lato si nasconde, tace e piange nel buio della propria casa e dall'altro ritrova per un attimo l'istinto vitale che porta alla lotta.
Un romanzo breve "Strani tipi sotto casa" ma perfettamente ritmico. L'ansia, il panico e la preoccupazione di Pablo scandiscono le pagine con le giuste pause, trasportando il lettore all'interno di una situazione paradossale. La dittatura annulla l'uomo, lo porta alla pazzia fino alla perdita del senso della realtà.
Nel suo delirio Pablo rappresenta però il personaggio più forte e reattivo, l'unico capace di realizzare ciò veramente sta accadendo: cosa gli importa del campionato quando in realtà l'Argentina sprofonda nell'autodistruzione?

AUTORE: Antonio Dal Masetto
TITOLO: Strani tipi sotto casa
EDIZIONE: Le Lettere
ANNO: 1998

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.