Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 19 gennaio 2020

  • MP News
  • Cultura

La casa del sonno

22.12.2008 - Angela Di Matteo



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

Image Hosting by Picoodle.com  A metà strada tra Londra e la costa, Coe ci accompagna in una storia corale eppure personalissima. Come in un mosaico apparentemente scomposto, i personaggi che abitano le pagine de "La casa del sonno" appartengono inizialmente a universi singoli e staccati che finiscono poi col ritrovarsi l'uno dentro l'altro, come le parti di un unico grande disegno. Il romanzo sceglie come suo punto di forza Sarah, studentessa ventenne e poi giovane donna alle prese con un disturbo del sonno che solo col tempo riuscirà a definire e controllare. Intorno a lei ruotano tutti gli altri personaggi che, per scelta e per caso, contribuiscono a complicarle la vita più di quanto già non lo sia.

Coe esplora, come alle prese con un labirinto vergine, il tema dell'identità: identità sociale, politica e sessuale, in un viaggio tra sogno, bugie e realtà. Una realtà fatta di tante, troppe parole. Parole non dette, parole taciute, parole scritte su fogli sparsi e poi strappati. Parole poetiche e parole di rabbia. Parole troppe e poca, pochissima comunicazione.

Le figure che si muovono sulla scena di Ashdown non incarnano una singola problematica, ma le includono tutte, ognuna con diverse modalità d'approccio. Un romanzo senza pudori, che non ha paura di mettere in luce i lati più osceni e segreti dell'uomo.

Gregory, maniaco degli occhi e delle sue inquietanti ricerche; Ronnie, presa da mille illusioni presto svanite; Robert, intrappolato in un corpo nemico; Terry, sfuggente e insonne e Sarah, che elude qualsiasi definizione.

Il tempo, come la marea dell'oceano, ripropone ricordi del passato e misteri irrisolti, tuffandosi in un presente in continua evoluzione. Una storia inconclusa che resta sospesa tra il sogno e la veglia.

 

La casa del sonno di Jonathan Coe

Universale economica Feltrinelli 2003

pp. 312

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.