Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 05 aprile 2020

  • MP News
  • Cultura

Un anno con tredici lune

Fino al 1 marzo 2009

27.02.2009 - Luca Casadio



TEATRO - I Masnadieri

In scena a Roma, al Teatro India, fino al prossimo 27 novembre.
Leggi l'articolo

GRIMMLESS: LE FIABE SENZA AUTORE PRENDONO VITA AL TEATRO INDIA

Le favole dei fratelli Grimm subiscono una vivisezione, rivissute a teatro, prendono vita, in questo caso però...
Leggi l'articolo

TEATRO - "Una cena armena"

In scena al Teatro India dal 15 al 20 maggio
Leggi l'articolo

TEATRO - Karenina, prove aperte di infelicità

Monologo in atto unico interpretato dall'ammaliante Sonia Bergamasco, per la regia di Giuseppe Bertolucci. In scena al...
Leggi l'articolo

 

Image Hosting by Picoodle.com  Confrontarsi con un testo cinematografico, come quello scelto dai registi Annalisa Bianco e Virginio Liberti, è un compito arduo. Ancora di più se si tratta di un film "di culto", del 1978 e di un celebre regista, come il "maledetto" e geniale Werner Fassbinder. La strada percorsa da Michele Di Mauro e dalla compagnia "Egumteatro" è stata quella di interpretare nuovamente i personaggi e le vicende. Sopratutto il clima generale che permea l'intera storia è stato rielaborato, adattato ai nostri giorni. Dove il film era realistico, essenziale e irrimediabilmente tragico, la rappresentazione teatrale tende a esaltare un lato tragicomico, un punto di vista a volte assurdo e altre volte ridicolo sugli accadimenti che restano comunque da tragedia. Il contrappunto per contrasto, spesso delegato alle musiche, è abusato, ma la scelta resta comunque felice.

Un anno con tredici lune è un anno sfortunato, ce ne sono solo sei in un secolo, soprattutto per le persone particolarmente emotive come Elvira, il transessuale protagonista dell'intreccio, che narra alcuni spezzoni della sua vita agre e marginale, indirizzati verso un finale tragico a cui non sa sottrarsi. Del dramma di una identità malcerta e indecisa, il tema centrale del film di Fassbinder, lo spettacolo di oggi ci mostra solo uno sguardo disincantato, l'assenza di significati in cui radicarsi, in cui riuscire a sopravvivere come esseri umani.

La scena spoglia, minimale, l'apparato scenico ridotto all'osso - seppur arricchito dall'uso del video -, addirittura l'ambientazione spartana del "Teatro India", rendono l'effetto voluto. La recitazione degli attori, sempre misurata, diviene allora il fulcro dell'intero lavoro, in special modo per quanto riguarda il protagonista, Michele Di Mauro, che regge il peso di tale responsabilità, con una prova comunque apprezzabile.

In sintesi, si tratta di un lavoro interessante e di gusto che mette in mostra il lavoro e le capacità delle piccole-medie compagnie italiane. Per fare teatro non servono per forza molti soldi, spesso bastano le idee.

 

Un anno con tredici lune di Rainer Werner Fassbinder

Teatro India

Lungotevere dei Papareschi, 1 - Roma

Fino al 1 Marzo 2009

Posto unico, 15 euro

orari spettacolo:
dal 24 al 28, ore 21.00;
domenica 1 marzo, ore 18.00

www.teatrodiroma.net

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.